Teatro

Il covid non ferma il concerto di Capodanno del Teatro La Fenice

Sarà il maestro Daniel Harding a dirige orchestra, coro e due solisti d'eccezione: il soprano Rosa Feola e il tenore Xabier Anduaga. Diretta su Rai 1 dalle 12.20

È alle porte il tradizionale appuntamento con il concerto di Capodanno del Teatro La Fenice, che anche quest’anno sarà trasmesso in diretta televisiva su Rai 1. A dirigere la diciottesima edizione ci sarà Daniel Harding, che guiderà l'orchestra e il coro del Teatro La Fenice e due grandi solisti, il soprano Rosa Feola e il tenore Xabier Anduaga.

Concerto di Capodanno del Teatro La Fenice

Il programma musicale si comporrà di due parti: una prima esclusivamente sinfonica con l’esecuzione della Sinfonia n. 4 in si bemolle maggiore op. 60 di Ludwig van Beethoven e una seconda parte dedicata al melodramma, con una carrellata di arie e cori dal repertorio operistico più amato firmati Mozart, Verdi, Gounod, Donizetti, Offenbach, Mascagni. Questa seconda parte del programma sarà trasmessa in diretta televisiva da Rai 1 alle 12.20 e sarà poi riproposta in differita su Rai 5 alle 18.15, mentre sarà possibile riascoltare e rivedere l’integrale del Concerto di Capodanno in Fenice venerdì 1 gennaio 2021 alle 20.30 su Rai Radio 3 e giovedì 11 febbraio 2020 alle 20.30 su Rai 5.

«Il tradizionale appuntamento del concerto di Capodanno in Fenice sarà un evento spettacolare e mai visto dal pubblico televisivo: sarà un’edizione investita di un’emozione del tutto particolare. - ha commentato Fortunato Ortombina, sovrintendente e direttore artistico della Fondazione Teatro La Fenice - L'assenza del pubblico in sala ci ha dato l’opportunità di allestire lo spazio in modo del tutto originale, con l’orchestra in platea e il coro in palcoscenico posizionato sull’ormai celebre ‘arca’ che allestimmo anche la scorsa primavera: un set di grande suggestione che ci permetterà di mantenere il distanziamento sociale tra gli artisti del coro durante tutta la performance. Anche il programma è stato pensato sulla base di una scelta di organici orchestrali e corali dettata dal rispetto dei protocolli anti-Covid, per garantire a tutti in ogni momento le massime condizioni di sicurezza e salute». Queste particolari condizioni non ci impediranno insomma di vivere e condividere la gioia della musica e del canto, seppur in una modalità di fruizione per il pubblico diversa da quella che ci appartiene per natura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il covid non ferma il concerto di Capodanno del Teatro La Fenice

VeneziaToday è in caricamento