“La fantastica avventura di mr. Starr” di Lillo & Greg al Toniolo

Martedì 27 e mercoledì 28 gennaio (doppia replica con inizio alle 21.00) al Teatro Toniolo di Mestre il celebre duo comico Lillo & Greg, assieme alla sua compagnia porterà in scena “LA FANTASTICA AVVENTURA DI MR. STARR”, un viaggio straordinario nel meta-teatro più estremo, una rocambolesca vicenda in uno spazio-tempo “ai confini della realtà”. Protagonista di questa avventura è Mr. Starr, che nel giorno del suo cinquantesimo compleanno riceve in regalo dal nonno, famoso e bizzarro archeologo, un misterioso libro in codice. Da quel momento inizia il suo viaggio attraverso universi paralleli e sconosciuti, tra incontri assurdi e situazioni paradossali. Che si risolverà inevitabilmente in risate fragorose.

Con La fantastica avventura di Mr. Starr, Lillo & Greg ci invitano a partecipare a un viaggio straordinario nel meta-teatro più estremo, tra luci e proiezioni che immergeranno lo spettatore in universi paralleli, dove non esistono confini tra reale e surreale e dove il tempo è un luogo e lo spazio un sogno. Situazioni paradossali, battute fulminanti, umorismo cinico e dissacrante si risolveranno in fragorose risate mentre ci si chiederà: esiste l’aldilà per chi è già dall’altra parte? Forse non ci sarà una risposta. O forse una sola promessa: alla fine sarà dura tornare alla realtà.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "Questa mostra potrebbe essere rimandata" a Venezia

    • Gratis
    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • Visioni Altre
  • Il ghetto di Venezia e i luoghi di Tintoretto

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Venezia
  • Storie di Carta: arrivano nuovi spettacoli per bambini sulla piattaforma Backstage

    • Gratis
    • dal 5 febbraio al 9 aprile 2021
    • Backstage (piattaforma TSV)
  • Donne di Venezia tra vizi e virtù

    • 6 marzo 2021
    • Presso la statua di Carlo Goldoni
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento