Alla scoperta di Platonov: Peter Stein guida 22 giovani attori nel mondo di Anton Čechov

Iniziato lo scorso 18 luglio, nelle aule del Teatro Junghans alla Giudecca, il laboratorio teorico e pratico ha dato ai ragazzi la possibilità di leggere il testo, preparare la scena e immedesimarsi nei ruoli del primo atto di Platonov grazie al regista cecoviano più famoso in Russia

Un tavolo con sopra degli scacchi, un pianoforte, uno specchio, un divano e una porta. Sono gli elementi di scena del laboratorio teatrale su Platonov di Anton Čechov tenuto dal maestro del teatro europeo Peter Stein, ospite fino al 31 luglio del Teatro Stabile del Veneto, per i 22 giovani attori e registi della fase Specialistica del Modello Veneto TeSeO_Teatro Scuola e Occupazione, il programma di formazione teatrale sviluppato dallo Stabile e dalla Regione del Veneto, in collaborazione con Accademia Teatrale Veneta.

Il laboratorio

Iniziato lo scorso 18 luglio, nelle aule del Teatro Junghans alla Giudecca, il laboratorio teorico e pratico ha dato ai ragazzi la possibilità di leggere il testo, preparare la scena e immedesimarsi nei ruoli del primo atto di Platonov, guidati da Peter Stein, annoverato tra i più importanti artefici del teatro tedesco ed europeo della seconda metà del Novecento, nonché il regista cecoviano più acclamato in Russia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Platonov

Platonov, è una delle opere giovanili di Čechov, scritta dall'autore all'età di ventuno anni, lasciata incompiuta e pubblicata postuma nel 1920 e senza titolo. Un meraviglioso affresco corale popolato da personaggi incompleti e resi fragili dall'intrinseco dualismo tra ciò che vorrebbero essere, che inevitabilmente si scontra con quello che sono (o non sono) nella realtà. Un testo che parla di giovinezza, dal quale traspare il fallimento del tentativo del giovane Čechov di raccontare la vita, cogliendone i profondi meccanismi nella finitezza della rappresentazione teatrale, e scelto appositamente da Stein per lavorare con il gruppo di giovani. Secondo Stein, infatti, Platonov racchiude in sé tutto il genio teatrale di Cechov e ciò che serve ai ragazzi per misurarsi veramente con il mestiere dell’attore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coppia di turisti aggredita e picchiata da una baby gang a Campo Santa Margherita

  • Vishing, la truffa che "svuota" il conto corrente: tre denunce

  • Un festival del cicchetto a Mestre: «Tradizione gastronomica, offerta turistica di qualità»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento