Eventi

Venezia 1600, tutti gli eventi in programma questa settimana

Si parte martedì 11 maggio con i Talks #Venezia1600. Appuntamento principale domenica, con la Festa della Sensa

Continuano le celebrazioni per i 1600 anni dalla fondazione di Venezia (421 – 2021) con diversi eventi in programma in questa settimana che va dal 10 al 16 maggio 2021. Dall’inaugurazione di nuove mostre a talks online, fino a passare per le storiche ricorrenze come la Festa della Sensa, le istituzioni culturali del Comune di Venezia e la città stessa offrono diversi spunti riflessivi per far scoprire a cittadini e visitatori nuovi scorci di storia veneziana, partecipare a dibattiti culturali e godere delle bellezze artistiche che la Serenissima ci ha lasciato come testimonianza ancora oggi.

Martedì 11 maggio

L'Arsenale di Venezia: un secolare cantiere di management e innovazione. Questo evento si inserisce nel ciclo di Talks #Venezia1600, parte degli Economics Tuesday Talks organizzati dal dipartimento di Economia dell’Università Ca’ Foscari Venezia, costituiti da incontri online che, ogni martedì, danno spunti riflessivi per ascoltare, capire ed essere consapevoli dei fenomeni che ci circondano e che impattano sulla nostra vita, sul nostro lavoro, sulle nostre abitudini, sui nostri ritmi.

I Talks #Venezia1600 nascono in occasione delle celebrazioni dei 1600 anni dalla fondazione della città per omaggiare la Venezia sempre vivace, innovativa e orientata al mondo, che nel 1868 ha favorito la nascita della Regia Scuola Superiore di Commercio, oggi meglio conosciuta come Università Ca' Foscari Venezia. Questa settimana si discuterà del tema dell’Arsenale di Venezia: un secolare cantiere di management e innovazione.

  • La partecipazione all’evento online che si terrà martedì 11 maggio alle 16.30, è gratuita, previa registrazione sul sito www.unive.it/economicstuesdaytalks1600. 

Venerdì 14 maggio

Presso le sale del museo della Fondazione Querini Stampalia vengono inaugurate, venerdì 14 maggio, le mostre “Venezia Panoramica. La scoperta dell’orizzonte infinito” a cura di Giandomenico Romanelli e Pascaline Vatin e “Un’evidenza fantascientifica” a cura di Chiara Bertola e Andrea Cortellessa. 

L’esposizione artistica “Venezia Panoramica” ruota attorno alla più grande veduta di Venezia mai realizzata, dipinta negli anni '80 dell'Ottocento dal pittore e decoratore veneziano Giovanni Biasin. Viene esposta per la prima volta dopo il recentissimo restauro conservativo che ne ha recuperato gli splendidi colori originali. 

Le sole dimensioni di questo singolare documento, una tempera su carta, bastano a sottolinearne l’eccezionalità: alta poco più di un metro e settanta, la veduta si sviluppa per ventidue metri di lunghezza. Più che una ‘veduta’ è un ‘panorama’ della città. In mostra anche una sessantina tra incisioni e dipinti che ripercorrono quel viaggio avvincente che parte dalle minuscole vignette xilografiche quattrocentesche, concentrate quasi soltanto su Piazza San Marco, e si allarga man mano nel tempo a scorci sempre più vasti dello skyline di Venezia, fino ad abbracciarne l’intero orizzonte.

  • La mostra sarà aperta a partire dal 14 maggio fino al 12 dicembre 2021.

La seconda, intitolata "Un’evidenza fantascientifica. Luigi Ghirri, Andrea Zanzotto, Giuseppe Caccavale", sarà aperta al pubblico fino al 17 ottobre. Curata da Chiara Bertola e Andrea Cortellessa e promossa dalla Fondazione Querini Stampalia e dalla Città di Pieve di Soligo in collaborazione con la Famiglia Zanzotto in occasione delle celebrazioni del centenario della nascita di Andrea Zanzotto, scomparso 10 anni fa, la mostra mette insieme i linguaggi della fotografia, della poesia e della pittura. Saranno esposte fotografie di Luigi Ghirri, autografi e ceramiche di Zanzotto e, per l'occasione, una installazione dell’artista Giuseppe Caccavale.

  • Per la visita è obbligatoria la prenotazione al seguente link (https://form.jotform.com/202572334616351). 

Isole di Vetro è un evento online che si terrà sulle pagine social (https://www.instagram.com/muranopixel/) venerdì 14 maggio 2021 alle ore 10.30. L’evento è volto a presentare i risultati della ricerca MURANO PIXEL finanziata con fondi POR-FSE 2014-20 dalla Regione Veneto e condotta da un gruppo di ricercatori delle Università IUAV e Ca’ Foscari con l’obiettivo di progettare il riciclo degli sfridi di lavorazione del vetro artistico di Murano.

Isole di Vetro evoca l’unicità e la fragilità dell’isola di Murano. Isole nell’isola sono le aziende coinvolte, isole sono i frammenti di vetro (gli sfridi di lavorazione), isole connesse da remoto saremo tutti noi, in particolare i tre giovani ricercatori primi artefici di questo evento.

  • La partecipazione all’evento è libera.

Domenica 16 maggio

La Festa della Sensa, o Festa dell'Ascensione, è un’antica festività della Repubblica di Venezia che cade il giorno dell'Ascensione di Cristo (in dialetto veneziano Sensa) e che Venezia è tornata a celebrare dal 1965. Sono due gli eventi importanti che la Repubblica commemorava in questa occasione: da un lato quello del 9 maggio dell'anno 1000 quando il doge Pietro II Orseolo soccorse le popolazioni della Dalmazia minacciate dagli Slavi, dall’altro l’evento collegato all'anno 1177, quando, sotto il doge Sebastiano Ziani, Papa Alessandro III e l'imperatore Federico Barbarossa stipularono a Venezia il trattato di pace che concluse la diatriba secolare tra Papato e Impero. 

In occasione di questa festa che ricorre il giovedì dopo la quinta domenica di Pasqua, si svolgeva il rito dello Sposalizio del Mare. In quel giorno, tutti gli anni, il Doge, sull’imbarcazione Bucintoro, raggiungeva S. Elena all'altezza di San Pietro di Castello. Ad attenderlo c’era il Vescovo, a bordo di una barca con le sponde dorate, pronto a benedirlo. Per sottolineare il dominio della Serenissima col mare, la Festa culmina, allora come oggi, con una sorta di rito propiziatorio: una volta raggiunta la Bocca di Porto, ai tempi il Doge, oggi il sindaco, lancia nelle acque un anello d'oro come simbolo di “sposalizio” tra Venezia e il mare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia 1600, tutti gli eventi in programma questa settimana

VeneziaToday è in caricamento