rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Eventi San Marco

Biennale, l'angelo protettore di Pablo Atchugarry è arrivato a Ca' Corner

La Serenissima: una scultura in marmo di Carrara che l'artista uruguayano ha donato alla città di Venezia e che è ospitato nella sede della Città metropolitana

La scultura La Serenissima dell’artista uruguayano Pablo Atchugarry è arrivata giovedì nel giardino di Ca’ Corner, sede della Città metropolitana di Venezia, dove resterà esposta in occasione della Biennale d'Arte 2019. L’opera di Acthugarry è una scultura in marmo statuario di Carrara e rappresenta la figura astratta di un angelo protettore: un omaggio alla città realizzato con il più pregiato dei marmi italiani.

La scultura e la Biennale

L’opera è stata presentata dallo stesso artista alla presenza del ministro della Cultura dell’Uruguay Maria Julia Munoz e dell’ambasciatore in Italia Gaston Lasarte. A portare i saluti del sindaco Luigi Brugnaro c'era il consigliere delegato Saverio Centenaro. La scultura misura 4,45 metri in altezza, mentre nello sviluppo in profondità raggiunge i 110 centimetri per 75. È appoggiata su base metallica quadrata. «La Biennale rappresenta uno dei momenti più importanti per questa città – ha detto Centenaro - . Un periodo in cui Venezia accoglie esposizioni di artisti da tutto il mondo ma espone anche se stessa agli occhi di milioni di artisti e ospiti che arrivano per ammirare le installazioni ma anche per visitare e conoscere la città. Quando abbiamo appreso che un artista come Atchugarry aveva scelto di dare il nome di Serenissima a una sua opera ci siamo sentiti lusingati e, direi, obbligati, a ospitarlo e a consentire a questa scultura di poter essere esposta in questo angolo di Venezia che si affaccia sul canal Grande».

ad771f5b-3adc-4449-af35-8376579b9f2b-2

L'artista

Pablo Atchugarry è un artista uruguaiano, conosciuto per la sua scultura astratta. I suoi lavori sono inclusi in collezioni sia pubbliche che private, nel 1979 a Carrara crea la sua prima scultura intitolata “La Lumière” sperimentato diversi materiali. Nel 2003 è presente alla cinquantesima esposizione internazionale d’Arte a Venezia con Sognando la Pace. Nel 2013 è edito dalla Mondadori Electa il catalogo generale della scultura a cura dal professor Carlo Pirovano, all'interno del quale sono presenti tutte le sculture dell'artista del periodo 1971-2013.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biennale, l'angelo protettore di Pablo Atchugarry è arrivato a Ca' Corner

VeneziaToday è in caricamento