Cosa accade ai compagni di classe se un alunno è positivo al Covid?

Le direttive del Ministero della Salute nel caso si dovesse presentare un caso di positività a scuola e cosa comporterebbe per gli altri alunni della classe, i professori e lo stesso istituto scolastico

Nel caso dovesse esserci un caso attestato di alunno affetto da Covid-19 all'interno di una scuola, cosa accade ai suoi compagni di classe? E quando quest'alunno potrà tornare a scuola? Ecco le direttive del Ministero della Salute sui comportamenti da seguire nel caso di positività accertata a scuola e come questo avvenimento si ripercuote sui compagni di classe dell'alunno con tampone positivo. 

Alunno positivo a scuola: cosa accade ai compagni di classe?

Se un alunno dovesse risultare positivo al test per il Coronavirus il Dipartimento di Prevenzione notificherà il caso e si avvieranno successivamente le ricerche di tutte le persone che sono state in contatto con lo studente. Poi si procederà con la sanificazione straordinaria della struttura scolastica. 

L'elenco dei compagni di classe del caso positivo, poi, deve essere fornito dal referente scolastico Covid al Dipartimento di Prevenzione insieme a quello degli insegnanti che sono stati a contatto con lo studente nelle 48 ore precedenti all'insorgenza dei sintomi di Coronavirus. Tutti i contatti del caso positivo individuati dal Dipartimento di Prevenzione saranno poi posti in quarantena per 14 giorni dalla data dell'ultimo contatto con il caso confermato. Sarà, in seguito, lo stesso dipartimento a deciere la strategia migliore per eventuali screening al personale scolastico e agli alunni. 

Quando potrà rientrare a scuola lo studente positivo?

Lo studente positivo potrà tornare a scuola dopo la guarigione clinica, cioè in totale assenza di sintomi. La conferma di guarigione avviene dopo aver effettuato due tamponi a distanza di 24 ore l'uno dall'altro. Se tutti e due i tamponi risultano negativi lo studente potrà definirsi guarito, in caso contrario bisognerà proseguire con l'isolamento. 

In caso di troppe assenze scolastiche cosa succede?

Se dovesse verificarsi un numero elevato di assenze di studenti in una classe o di insegnanti il referente Covid della scuola deve comunicarlo al Dipartimento di Prevenzione che effettuerà un'indagine epidemiologica per valutare le azioni da intraprendere tenento conto della presenza di casi confermati nella scuola o focolai di Covid nella comunità. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa accade ai compagni di classe se un alunno è positivo al Covid?

  • I primi giorni di scuola, tra nuove regole e timori per il virus

  • Se un alunno manifesta a scuola sintomi sospetti di Covid, cosa bisogna fare?

  • Mascherina in classe: va indossata sempre o può essere rimossa?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento