Martedì, 22 Giugno 2021
Scuola

Piano estate 2021: 510 milioni per le competenze degli studenti in lingue, sport, digitale, arte e musica

Tutte le attività di formazione di nuove competenze proposte dal Ministero dell'Istruzione per studenti e studentesse

Sarà di 510 milioni di euro il piano per l'estate finalizzato a consentire a studenti e studentesse di recuperare la socialità e potenziare le loro competenze in italiano, matematica, lingue ma anche musica, arte e digitale con percorsi sulla legalità, la sostenibilità e la tutel dell'ambiente. È questo il piano estate 2021 messo a punto dal Ministero dell'Istruzione guidato dal Ministro Patrizio Bianchi e che punta a sfruttare i mesi estivi come ponte formativo per il prossimo anno scolastico con un'offerta per gli studenti che valorizzi pratica e esperienze sul campo e in condivisione. Le attività saranno complementari e integrate con quelle organizzate dagli Enti locali. 

«La scuola non si è mai fermata durante tutta la pandemia. È rimasta sempre in contatto con le nostre ragazze e i nostri ragazzi”, sottolinea il Ministro Patrizio Bianchi. “L’emergenza sanitaria ha inevitabilmente accentuato problematiche preesistenti, ha evidenziato le diseguaglianze e accresciuto le fragilità. Per questo abbiamo voluto un Piano di accompagnamento, un ponte tra quest'anno e il prossimo, un'occasione che consenta a bambini e ragazzi di rafforzare gli apprendimenti e recuperare la socialità».

Il Piano Estate 2021

Le attività del Piano si articoleranno in tre fasi:

  • Fase I, potenziamento degli apprendimenti (a giugno): sarà dedicata al rinforzo e al potenziamento degli apprendimenti attraverso attività laboratoriali, scuola all’aperto, studio di gruppo, da effettuare anche sul territorio, con collaborazioni esterne o con il terzo settore.
  • Fase II, recupero della socialità (luglio e agosto): proseguiranno le attività di potenziamento degli apprendimenti che saranno affiancate più intensamente da attività di aggregazione e socializzazione in modalità Campus (con attività legate a Computing, Arte, Musica, vita Pubblica, Sport). Ci saranno moduli e laboratori di educazione motoria e gioco didattico, canto, musica, arte, scrittura creativa, educazione alla cittadinanza, debate, educazione alla sostenibilità, educazione all’imprenditorialità, potenziamento della lingua italiana e della scrittura, potenziamento delle competenze scientifiche e digitali (coding, media education, robotica). Le attività potranno svolgersi in spazi aperti delle scuole e del territorio, teatri, cinema, musei, biblioteche, parchi e centri sportivi, con il coinvolgimento del terzo settore, di educatori ed esperti esterni;
  • Fase III, Accoglienza (settembre, fino all’avvio delle lezioni): connessa con le precedenti, sarà di vero e proprio avvio del prossimo anno scolastico. Proseguiranno le attività di potenziamento delle competenze e di accompagnamento di studentesse e studenti al nuovo inizio.

Le scuole programmeranno le attività negli organi collegiali e informeranno le famiglie. La partecipazione da parte di studentesse e studenti sarà su base volontaria. Tutte le attività si svolgeranno nel rispetto delle misure di sicurezza anti-Covid.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano estate 2021: 510 milioni per le competenze degli studenti in lingue, sport, digitale, arte e musica

VeneziaToday è in caricamento