Università

Aumentano le iscrizioni alla triennale in architettura dello IUAV, più 17% di domande

Salgono i numeri degli aspiranti iscritti all'ateneo veneziano con un totale di 805 domande da parte dei futuri studenti universitari

Sono sempre più alte le iscrizioni alla laurea triennale in Architettura dell'Università Iuav di Venezia con un incremento del 17% delle domande.  Si tratta di un bilancio positivo per l'ateneo veneziano a cui aspirano di far parte sempre più studenti. Sono ben 805 le domande d'iscrizione arrivate finora per la laurea triennale in Architettura, più del doppio dei posti disponibili (360), confermando il trend in crescita già da alcuni anni:   690 domande nel 2020 e 468 nel 2019. 

Quasi tutte provenienti dall’Italia le domande di preiscrizione; il 3,98% viene da paesi europei ed extraeuropei, con una presenza più consistente da Croazia e Israele. Prevale la componente femminile, con il 53% delle candidature. Per quanto riguarda le provenienze regionali, il 58% delle domande arriva dal Veneto; la maggior parte delle richieste proviene poi dalla Lombardia (9,07%) e dal Friuli Venezia Giulia (7,95%). Iuav ha offerto ai candidati la possibilità di partecipare ai corsi di preparazione ai test d'accesso, che si è svolto il 29 luglio in modalità a distanza.

Restano aperte fino al 19 agosto le pre-iscrizioni agli altri corsi di laurea Iuav, che stanno registrando una crescita sensibile per tutte le triennali e un andamento stabile per le magistrali. 

L’offerta formativa in architettura Iuav include anche un percorso magistrale interamente in lingua inglese, il Master Degree Programme in Architecture, inaugurato due anni fa, che ha attratto studenti da 42 Paesi, in prevalenza extra UE (in particolare da Turchia, Cina, India, Iran, Egitto). Le iscrizioni al Master Degree (aperte a 60 candidati) si sono chiuse con successo il 31 marzo scorso con 175 richieste e un trend di crescita significativo (erano 128 nel 2020). 

Iuav prosegue l’impegno a garantire lo svolgimento della didattica nelle migliori condizioni di sicurezza e inclusività. Per l’avvio delle lezioni del nuovo anno accademico, a partire dal 4 ottobre prossimo, è prevista la modalità mista, con l’adozione delle misure necessarie in presenza: uso della mascherina, distanziamento, sanificazione dei locali, comportamento responsabile per evitare assembramenti negli spazi comuni. La Commissione per la ripresa delle attività dell’Ateneo sta valutando un aggiornamento della capienza delle aule.

Si conferma positivo infine il posizionamento nelle classifiche nazionali e internazionali, che vedono Iuav anche quest’anno tra le prime cento università al mondo per il settore Architettura secondo il QS World University Ranking, la classifica universitaria globale più consultata, e al secondo posto fra i Politecnici nella classifica Censis delle migliori università italiane dove studiare le discipline individuate dall’acronimo “STEM” (Science, Technology / Politecnici, Engineering, Mathematics).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumentano le iscrizioni alla triennale in architettura dello IUAV, più 17% di domande

VeneziaToday è in caricamento