rotate-mobile
Green

Venezia contro l'impatto dei cambiamenti climatici: una maratona di proposte e progetti

Climathon, la più grande maratona mondiale per il clima si terrà in contemporanea in 121 città del mondo. Il via ai lavori alle 10.30 di giovedì, tra confronti e dibattiti

Sarà una vera e propria maratona, senza sosta, in cui avanzare proposte e pensare a progetti sostenibili. Dalle 10.30 di giovedì 27 alla stessa ora di venerdì 28 ottobre, la sede veneziana della Fondazione Eni Enrico Mattei, sull’isola di S. Giorgio Maggiore a Venezia, ospiterà “Climathon Venezia: patrimonio culturale in un clima che cambia”, una 24 ore non-stop per sviluppare proposte innovative che aiutino a combattere gli impatti del cambiamento climatico nei contesti urbani.

L'evento è promosso da Fondazione Eni Enrico Mattei - International Center for Climate Governance (ICCG), in collaborazione con CFZ dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, nell'ambito di “Climate-KIC Climathon”, la più grande maratona mondiale per il clima che si terrà simultaneamente in 121 città di 32 Paesi del mondo. Quattro le città italiane coinvolte: Bologna, Latina, Torino e, appunto, Venezia.

Che tipo di soluzioni energicamente efficienti posso essere immaginate per aumentare la resilienza di Venezia rispetto alle ondate di calore? Come promuovere forme di adattamento a bassa emissione di carbonio? Come applicare soluzioni ed idee nel rispetto del patrimonio storico ed artistico di Venezia e dei conseguenti vincoli? Sono questi solo alcuni degli interrogativi sui quali i partecipanti all'evento saranno chiamati a interrogarsi, con l’obiettivo di individuare soluzioni che possano aumentare la capacità di risposta e adattamento della città ai fenomeni estremi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia contro l'impatto dei cambiamenti climatici: una maratona di proposte e progetti

VeneziaToday è in caricamento