menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contro inquinamento e grandi opere: bici e bandiere in strada, ecco i FlashSmog

Forum dell'aria impegnato sabato mattina con manifestazioni in contemporanea in diversi comuni della provincia. Biciclettate e gazebo a Mira, Dolo, Mirano, Spinea, Marghera, Noale

Sabato 18 febbraio è la giornata dei FlashSmog, serie di eventi per chiedere iniziative concrete di contrasto all'inquinamento dell'aria. I cittadini si sono dati appuntamento alle 10 in vari comuni della provincia con biciclette, cartelli e gazebo per sensibilizzare sul tema. Perché l'area metropolitana di Venezia continua a essere troppo spesso invasa da una cappa di smog dannosa per tutti, in particolare bambini e anziani. Anche nel secondo mese dell'anno, infatti, si sono registrate diverse giornate con livelli di pm10 in atmosfera sopra il livello massimo previsto per legge.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cortei, biciclettate e manifestazioni sono organizzati per urlare il diritto all'aria pulita. "Combattere lo smog si può e si deve e tutti devono fare la loro parte - è l'appello dei comitati aderenti, riuniti sotto il nome collettivo di forum dell'aria - noi cittadini cambiando i nostri stili di vita, i sindaci, la Regione e il Governo investendo su azioni concrete e coraggiose". Le iniziative partono nella piazza del municipio di Mira, a Dolo, Spinea, Mirano, Noale, Marghera.

"Nel nostro territorio ci sono troppe fonti di inquinamento - spiegano - centrali elettriche, impianti industriali, porto, cementificazione ed eccessivo sviluppo di strade e autostrade. È necessario agire su più livelli, fin da subito con provvedimenti emergenziali per contenere i livelli di polveri sottili e poi con investimenti e azioni strutturali nel campo della mobilità sostenibile".

Questi i FlashSmog indetti per sabato 18 febbraio:

SPINEA (organizzata da Legambiente Miranese, C.d.a.t. Spinea, Valore ambiente Spinea Mirano , Fiab Spinea AmicaBici, Ecoistituto del Veneto, Possibile Mirano, Veneto Energy): Marcia respira libero con ritrovo alle 10, gazebo in piazzale Municipio, distribuzione volantini. Alle 10.30 partenza del corteo con striscioni verso via Roma, passaggio pedonale della Fossa, via della Vittoria e arrivo a Mirano verso le 11.30 con comizio finale.

MIRA (organizzato da Opzione zero e Mira 2030): Biciclettata lungo la statale tra Mira e Dolo. Appuntamento alle 10 in piazza Municipio a Mira, partenza alle 10.30, arrivo allo Squero di Dolo intorno alle 11.15.

MARGHERA (organizzato da Assemblea permanente contro rischio chimico, Marghera libera e pensante). Il flash mob si svolgerà alle 10 nel piazzale del municipio dove si installerà sulla facciata un contatore che aggiornerà quotidianamente (rendendoli pubblici e facilmente consultabili) i giorni di sforamento del limite dei pm10.

NOALE (organizzato da Meetup Noale): gazebo informativo sull'inquinamento dell'aria.

Numerose le organizzazioni che hanno già aderito all'iniziativa: FIAB Riviera del Brenta-Miranese, Pedaliamo per la Vita Vigonovo, Associazione Il Portico, Associazione ARGO, Mira Possibile, MiraGAS, Mira 2030, Legambiente Riviera del Brenta, Bandera Florida, Comitato Opzione Zero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento