menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In bicicletta dalla laguna alla montagna, torna in funzione il trenobus delle Dolomiti

L'inaugurazione è il 2 giugno: treni attrezzati da Venezia, Vicenza e Padova, poi il bus da Calalzo. Obiettivo: le piste dell'anello dolomitico tra Calalzo, Cortina, Misurina e Auronzo

Torna l'apprezzatissimo trenobus delle Dolomiti, un servizio intermodale fornito da Dolomitibus e Trenitalia che permette di visitare nel rispetto della natura alcuni dei paesaggi più affascinanti al mondo. Il progetto è rivolto in particolare ai cicloturisti, ma anche agli appassionati di trekking che vogliono percorrere le suggestive piste e sentieri dell’anello dolomitico compreso tra Calalzo, Cortina, Misurina e Auronzo.

PDF: TUTTE LE INFORMAZIONI

Molte le novità della stagione estiva 2017: innanzitutto il servizio, dal prossimo 11 giugno al 10 settembre, sarà attivo tutti i giorni. Tutti i treni provenienti da Conegliano e da Belluno saranno attrezzati con 7 posti per le biciclette e tutti i giorni da Calalzo partiranno due servizi  bus attrezzati per il trasporto bici per l’anello dolomitico: una corsa lo percorrerà in senso orario e l’altra in senso antiorario. I treni da Venezia, Vicenza e Padova, il sabato e festivi, troveranno in coincidenza altri due servizi bus attrezzati per il trasporto biciclette.

Il bus, dotato di carrellone per il trasporto bici e da quest’anno attrezzato con wifi a bordo, percorrerà l’anello Calalzo - San Vito di Cadore - Cortina - Cimabanche - Carbonin - Misurina - Palus S. Marco -  Auronzo - Calalzo. Nei fine settimana circoleranno due corse in senso orario e due corse in senso antiorario e una corsa per ciascun senso dal lunedì al venerdì. A Misurina ci sarà in coincidenza una navetta per le Tre Cime e a Cortina un bus per Dobbiaco. 

Chi arriva in treno potrà salire sul bus esibendo il biglietto ferroviario, ma sarà possibile anche acquistare un biglietto giornaliero di Dolomiti Bus con l’opportunità di salita e discesa lungo l’intero percorso. Sarà presto disponibile una brochure multilingua con informazioni sugli orari di treni e bus, sui percorsi ciclabili e di trekking, sui principali rifugi della zona, sulle attrazioni del territorio. Ma verrà anche attivata una app dedicata a questa offerta, con mappe interattive e possibilità di acquisto dei titoli di viaggio. 

L’appuntamento è per la cerimonia inaugurale di venerdì 2 giugno, alla quale parteciperanno l’assessore regionale ai trasporti, il direttore di Trenitalia e i vertici di Dolomiti Bus. Soddisfatta l'assessore regionale alle Infrastrutture, Elisa De Berti, che ha parlato di un lavoro di "integrazione tra le diverse forme di mobilità, puntando all’uso della bicicletta". Il progetto è stato presentato giovedì mattina a Villa Pat di Sedico (Belluno) e gode del contributo della Regione Veneto e il patrocinio della Fondazione Dolomiti Unesco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento