menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ambientalisti in trincea: due giorni di avvenimenti contro la Orte-Mestre

Sabato manifestazione prima a Mira e poi allo Squero di Dolo per chiedere la cancellazione del progetto. Iniziative anche in altre province

Due giorni di mobilitazione durante il prossimo weekeend in concomitanza con la Marcia Mondiale per il Clima. I comitati che si schierano contro la costruzione dell'autostrada Orte-Mestre (la Romea commerciale) vogliono alzare la voce in tutte le province interessate dal progetto della grande opera. Nel Veneziano i manifestanti si troveranno a Cavarzere, mentre nel Rodigino saranno ad Adria e nel Padovano a Piove di Sacco.

L’appuntamento più importante è però previsto sabato in Riviera del Brenta: al mattino ritrovo alle 9.30 a Mira al parcheggio del supermercato Lando, da qui trasferimento in bicicletta fino all’incrocio di Giare, dove si svolgerà un presidio di protesta e sensibilizzazione. Nel pomeriggio trasferimento allo Squero di Dolo con gazebo di vari comitati e associazioni, interventi, collegamenti con gli altri presìdi e per finire concerto con il gruppo Osteria dei Pensieri alle 18.30.

"La manifestazione è promossa dallo storico comitato Opzione Zero, insieme però a numerose altre organizzazioni del territorio: Legambiente Riviera, Confederazione Italiana Agricoltori, Emergency, Libera, Mira 2030, Comitato No Grandi Navi, Comitato Lasciateci Respirare Padova, Associazione per la Decrescita - dichiarano gli organizzatori - Adesioni sono arrivate anche da liste civiche e forze politiche come il Ponte del Dolo, Mira Fuori del Comune, SEL, Movimento 5 Stelle. Invitati anche i sindaci di Mira, Dolo, Mirano, Camponogara, Fossò e Pianiga".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento