menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mestre è una città amica delle biciclette, ma per chi va a scuola si può fare di più

Il Comune venerdì mattina ha analizzato gli spostamenti su pedali dei cittadini: la più frequentata via Dante: "Via Miranese troppo pericolosa"

Per il terzo anno consecutivo Venezia ha partecipato al Giretto d'Italia, il campionato nazionale della ciclabilità urbana organizzato in 26 città italiane dai comuni partecipanti, Legambiente, Fiab e Città in Bici: lo scopo era quello di verificare quanto la bicicletta venga utilizzata negli spostamenti casa-lavoro e casa-scuola.

Dalle rilevazioni che sono state effettuate venerdì mattina - grazie anche alla collaborazione di Fiab e Cicloliberi - è emerso che via Dante, con i suoi 1019 transiti, è la strada più sicura e più utilizzata dai ciclisti mestrini lungo la direttrice stazione ferroviaria di Mestre-Marghera. Ma se questo dato è confortante, i 358 transiti registrati su via Miranese, considerata “pericolosa” dai ciclisti, mostrano che è necessario completare la rete ciclabile prevista dal Biciplan.

E' poi stato monitorato l'uso della bici agli ingressi delle sei scuole che partecipano al progetto europeo Pumas (Alpine Space Programme), di cui il Comune è il coordinatore: dalle 7.45 alle 8.45 sono stati rilevati 47 transiti in bici per la scuola Virgilio (su 207 totali sull'omonima via), 18 per la scuola Battisti (su 197 in via Cavallotti ) 133 per la scuola Bellini (su 168 in via Metauro), 82 per la scuola Munaretto-Marconi (su 85 in via del Gazzato), 30 per la scuola Parolari (su un totale di 42 in via Zandomeneghi) e 82 alla scuola Grimani (su un totale di 113 per via Canal).

Emerge chiaramente che, malgrado lo spostamento medio sia molto breve (intorno ai 4-500 metri), l'auto sia ancora il mezzo più usato per accompagnare i figli alla scuola elementare, soprattutto nelle giornate di pioggia e freddo. Il progetto ha anche voluto indagare le motivazioni di tale comportamento. Dai questionari distribuiti è risultato infatti che più del 70% dei bambini della 4° e 5° elementare vorrebbe andare a scuola da solo, mentre lo fa effettivamente uno sparuto 8%. La ragione sta nel senso di insicurezza che prevale nei genitori: il 27% dichiara che le strade sono poco sicure, il 31% teme brutti incontri; solo il 3% lo fa per fretta o l'8% per comodità), benché il 70% di loro andasse a scuola da solo da bambino. Proprio per sensibilizzare la cittadinanza su questo tema, il Comune di Venezia sta organizzando allora, per il 3 ottobre, l’evento “Bike to school”.

E' invece in crescita l'uso della bicicletta tra i ragazzi delle medie (gli spostamenti a piedi si attestano al 61%, in bici al 26%, in macchina al 10%). Proprio per le due scuole medie in questione, però, ci sono state segnalazioni di pericolo agli ingressi scolastici e richieste di intervento da parte di insegnanti e genitori.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Sequestrate 83 tonnellate di rifiuti al porto di Venezia

  • Cronaca

    Taxi fermi: fatturato giù del 98% su acqua e dell'86% su gomma

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento