menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fronda in Senato contro il Governo: "Grandi Navi, deve cambiare rotta"

Mozione firmata da 46 parlamentari (primo Felice Casson, Pd) chiede all'esecutivo di "evitare che si innestino procedure ai limiti della liceità"

"Il governo vigili e faccia rispettare le indicazioni del Senato rispetto al passaggio delle grandi navi a Venezia". Lo chiede il senatore Pd Felice Casson, vicepresidente della commissione Giustizia a Palazzo Madama, in una mozione firmata da altri 45 senatori di Pd, Autonomie, Sel, Psi, ex-M5S, compreso il capogruppo Pd Luigi Zanda. "Bisogna evitare - dice Casson - che si innestino procedure contorte e ai limiti della liceità, anche penale, sulla scia di quanto già successo per le vicende criminali del Mose".

"Si chiede - continua il senatore Pd - la conferma dell'impegno già preso a febbraio scorso dal precedente governo pur con lo stesso ministro Lupi, affinché tutti i provvedimenti che riguardano il transito delle grandi navi crociera nel bacino di San Marco, i cui contenuti possano comportare complicazioni o travisamenti procedurali o peggio violazioni di norme legislative vigenti, vadano opportunamente corretti e resi coerenti con la mozione-odg del Senato, garantendo un confronto pubblico, oltre trasparenza e correttezza di tutti gli atti istruttori".

Invece, aggiunge il senatore del Partito Democratico, "il decreto del 12 agosto dell'Autorità portuale di Venezia sull'adeguamento della via acquea di accesso alla stazione Marittima di Venezia e riqualificazione delle aree limitrofe al canale Contorta-Sant'Angelo conteneva alcune forzature interpretative e divergenze alquanto significative rispetto agli indirizzi politici del Senato, privilegiando lo scavo di un solo nuovo canale dentro la laguna e ipotizzando soltanto lo spostamento delle navi dal bacino di San Marco alla laguna centrale, peraltro già notoriamente devastata dallo scavo del canale dei Petroli, di cui il nuovo canale è la continuazione. Tutto ciò senza considerare quelle altre soluzioni che non comporterebbero la devastazione ulteriore della laguna, oltre che costare di meno e richiedere tempi minori di realizzazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento