rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Green

Venezia "antica" ma all'avanguardia: il premio Smart City arriva in laguna

La città si è aggiudicata il riconoscimento dello Smau, la Fiera di Milano delle nuove tecnologie. Hanno fatto pendere l'ago della bilancia a favore di Ca' Farsetti i servizi che sfruttano i cellulari

Venezia si aggiudica il premio “Smart City 2012” allo Smau, la Fiera di Milano dell'informatica e delle nuove tecnologie: la città lagunare risulta infatti, per la giuria composta oltre che dagli organizzatori della manifestazione, anche dagli osservatori della School of Management del Politecnico di Milano, una delle più innovative e attente del territorio nazionale.

Frutto del connubio tra Comune e Venis – Venezia Informatica e Sistemi Spa – che cura lo sviluppo del sistema informativo e della rete di telecomunicazioni  per il Comune e la partnership con Vodafone Italia - l’insieme di soluzioni implementate nella città è pensato per semplificare e rendere più efficiente l’erogazione dei servizi a cittadini e turisti grazie soprattutto alla diffusione sul territorio della rete a banda larga in fibra ottica e wireless, progetto denominato Cittadinanza Digitale.

Tra le implementazioni che hanno portato l’ago della bilancia a favore del premio a Venezia i molti servizi basati su telefonia mobile tra cui: Telepago, sistema dei parcheggi a pagamento di Avm; gli sms di allerta alla popolazione per le maree e il rischio idraulico, la mobilità degli scuolabus; il trasferimento in real time delle targhe in accesso alle zone a traffico limitato; il sistema di localizzazione dei vaporetti e degli autobus realizzato da Actv con la comunicazione ai cittadini dei ritardi o delle variazioni di percorso.
 

"Questo nuovo importante riconoscimento - ha dichiarato l'assessore comunale alla Cittadinanza digitale, Gianfranco Bettin -  premia l'investimento che Venezia sta compiendo in un campo divenuto davvero strategico. L'accesso alla rete, le piattaforme informative, di condivisione e di partecipazione che essa consente e la possibilità di utilizzarla come un vantaggio competitivo della nostra area, sono fattori decisivi ormai. Lo sforzo che stiamo compiendo, in un'epoca di dure difficoltà economiche, dimostra che pur gravati da tali ristrettezze insistiamo a guardare avanti, a sviluppare innovazione. Ma non possiamo nascondere che le pesanti penalizzazioni alla finanza e all'autonomia degli enti locali imposte dalle politiche governative di questi anni rendono sempre più difficile continuare su questa strada virtuosa".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia "antica" ma all'avanguardia: il premio Smart City arriva in laguna

VeneziaToday è in caricamento