Venerdì 13 febbraio a luci spente: tutto il Veneziano pronto a illuminarsi di meno

Quest'anno protagoniste le scuole: iniziative in molti paesi della provincia, oltre che nel capoluogo. All'università Ca' Foscari lezioni a lume di candela

Luci spente e lumini LED alla sede centrale di Ca' Foscari nel 2014 (foto Ca' Foscari - twitter)

Venerdì 13 febbraio si spengono le luci. Torna "M'illumino di meno", la manifestazione promossa dalla trasmissione Caterpillar di Rai Radio 2, giunta all'undicesima edizione, il cui obiettivo è sensibilizzare sul tema del risparmio energetico. Monumenti, piazze, vetrine, uffici, aule e private abitazioni resteranno al buoi e si accenderanno, ove possibile, luci "pulite". Quest'anno in particolare, dopo il Nobel per la fisica riconosciuto agli inventori del LED e la proclamazione del 2015 come anno internazionale della luce da parte dell’Onu, "M’illumino di meno" dedicherà speciale attenzione ai comuni che sono passati all’illuminazione a basso consumo e alle adesioni a base di Led.

SCUOLE PROTAGONISTE DELL'EDIZIONE 2015 Caterpillar dedica il focus dell'edizione 2015 alle scuole, di ogni ordine e grado, cui sarà richiesto di manifestare simbolicamente il proprio amore per il pianeta con iniziative speciali. Il ministero dell’Istruzione ha aderito all’iniziativa invitando tutte le 8000 scuole italiane a festeggiare "M’illumino di meno" nelle aule. Dal mondo della scuola proviene anche l’inno della campagna: il M'illum-inno di quest'edizione è composto e realizzato da bambini tra gli 8 e i 14 anni ed è ascoltabile sul blog della trasmissione.

MONGOLFIERE A MIRANO In piazza Martiri a Mirano alle 18 la consulta comunale per il Territorio e l’Ambiente distribuirà un semplice vademecum: seguirà il lancio simbolico di mongolfiere biodegradabili e autoestinguenti. Si svolgono inoltre le consuete manifestazioni organizzate dalla biblioteca comunale, che attraverso il gioco e la rappresentazione teatrale coinvolgeranno in particolare il mondo dell’infanzia e dei ragazzi.

NOALE L’assessore alle Politiche Ambientali, Alessandra Dini, spiega che l'amministrazione sta provvedendo alla sostituzione delle lampade pubbliche con LED, oltre che alla realizzazione di interventi di risparmio energetico grazie ai lavori di restauro delle scuole. Le luci in paese saranno spente dalle 18 alle 19.30, orario in cui cittadini, scuole, negozi, e aziende sono invitati a spegnere vetrine, uffici, aule e abitazioni. Coinvolti, naturalmente, anche gli studenti dell’istituto comprensivo "Elisabetta Pierazzo", ai quali è stato consegnato il decalogo delle buone abitudini energetiche.

PORTOGRUARO Ricco programma nella città del Lemene: in piazza della Repubblica alle 17.30 i bambini delle scuole cantano l’inno di M’Illumino di meno, «Panda in pigiama», dopodiché si procederà allo spegnimento simbolico delle luci. Alle 18.15 nella sala del caminetto della villa comunale viene presentato lo sportello energia, finalizzato a diffondere informazioni sulle opportunità finanziarie, le agevolazioni fiscali e le soluzioni tecnologiche per il risparmio energetico. Segue la performance artistico-musicale a cura di "Artivisti", infine il "buffet solidale" offerto dal gruppo di acquisto solidale «Il canneto». Ci sono anche due appuntamenti specifici nelle frazioni di Lugugnana e Summaga, rispettivamente il 19 e il 26 febbraio alle 20.30, presso l’aula magna delle scuole medie delle due frazioni.

LEZIONI A LUME DI CANDELA A CA' FOSCARI L'ateneo aderisce all'iniziativa per il settimo anno consecutivo. Organizzata una conferenza dal titolo "Meno e Meglio - efficienza energetica e risparmio a Ca' Foscari", per valorizzare l'esperienza cafoscarina in merito alle politiche ambientali e alla gestione energetica: l'incontro si svolge dalle 10 alle 12 di venerdì 13 in aula Baratto, nella sede centrale dell'università (si consiglia l'iscrizione). L’ateneo partecipa come di consueto all'ora e mezza di silenzio energetico dalle 18 alle 19.30, spegnendo simbolicamente le luci di tutte le sedi e illuminando la facciata della sede centrale con luci a LED. I docenti sono invitati a tenere un quarto d’ora di silenzio energetico, durante il quale si spegneranno tutte le luci e i dispositivi elettronici, restando a lume di candela. Infine un concorso fotografico: potranno parteciparvi studenti e personale, naturalmente con scatti che immortalano il proprio comportamento "a basso impatto energetico". Le foto vanno poi condivise con l'hashtag #milluminoCaFoscari sui principali social network: la migliore vincerà una luce usb a LED.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MESTRE Oltre allo spegnimento simbolico delle luci in piazza Ferretto e nei parchi principali, a Mestre va in scena "GmG & The β Project" (ristorante "Il palco", in piazzetta Cesare Battisti). Naturalmente, spettacolo unplugged.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali Venezia 2020: liste, simboli e candidati

  • Frontale fra una Punto e un camioncino, muore una ragazza

  • Tagli capelli autunno 2020: tutte le tendenze per corti, medi e lunghi

  • Stivale sul parapetto di Scala Contarini del Bovolo: polemica sul post della Ferragni

  • Cade in acqua lungo la Riviera del Brenta e perde la vita

  • Un motociclista morto in un incidente stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento