menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come attivare luce e gas a Venezia

Tutte le informazioni utili per l'attivazione delle utenze nella propria abitazione

Quando si compra una nuova casa o si decide di cambiare abitazione una delle prime cose da fare è l'attivazione delle utenze, e nello specifico, luce e gas. Come si fa? Ecco una guida con tutte le informazioni utili su come procedere, a chi rivolgersi e i documenti necessari per svolgere nel più breve tempo possibile questa procedura evitando disguidi e perdite di tempo. 

A chi si richiede la fornitura di luce o gas

Per attivare luce e gas nella propria abitazione bisogna contattare la società che si desidera scegliere e sottoscrivere con questa un contratto di fornitura. A oggi, grazie alla liberalizzazione del mercato dell'energia, la scelta dei fornitori è molto ampia così come le offerte sul prezzo e servizi aggiuntivi che vanno dalla manutenzione degli impianti a regali digitali di benvenuto. 

Contatore della luce: come si attiva

Una volta scelto il fornitore e sottoscritta l'offerta, questo inoltrerà la richiesta al distributore nell'arco di 2 giorni lavorativi. A questo punto il distributore procederà ad attivare la fornitura entro 5 giorni lavorativi dalla data di ricevimento della richiesta. La fornitura di elettricità viene richiesta al venditore e attivata dal distributore, mediante un comando inviato dalla centrale dei contatori elettronici o manualmente da un addetto ai lavori per i contatori. L'iter ha una durata di 7 giorni lavorativi. 

Documentazione necessaria per attivare la luce

  • Carta d'identità dell'intestatario della fornitura con i suoi dati anagrafici e recapiti 

  • Una bolletta della luce, per identificare le caratteristiche della fornitura da comunicare al tuo fornitore

  • Codice POD, o il numero cliente del display del contatore

  • Potenza del contatore

  • Attenstazione di residenza o domicilio

  • Codice IBAN se si richiede la domiciliazione bancaria 

Fornitura di gas: come attivarla

La fornitura di gas viene attivata contattando la società dalla quale si desidera ricevere gas. Una volta scelta, questa inoltrerà la richiesta al distributore locale in 2 giorni lavorativi. Una volta ricevuta la documentazione, il distributore attiverà la fornitura entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricezione della richiesta. 

Documentazione necessaria

  • Carta d'identità dell'intestatario della fornitura con i suoi dati anagrafici e recapiti (telefonici e e-mail)
  • Codice PDR, o in alcuni casi la matricola del contatore
  • Specifica della tipologia di utilizzo della fornitura gas (per cucinare o riscaldamento)

Dal giorno in cui viene inviata la richiesta l'attivazione avverrà entro 12 giorni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento