menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'imposta comunale sulla pubblicità

Tutte le informazioni sulla CIMP nel comune di Venezia

Il canone è il corrispettivo che si deve pagare al comune per la diffusione di ogni messaggio pubblicitario, effettuata con qualsiasi forma visiva o acustica - diversa da quelle assoggettate al diritto sulle pubbliche affissioni - in luoghi pubblici ed aperti al pubblico o che sia percepibile da tali luoghi. Il canone è stato istituito dall'1/1/1999, con Regolamento del consiglio comunale, approvato con deliberazione n. 41 del 22-23/3/1999 e successive modificazioni, avvalendosi della facoltà prevista dall'art. 62 del Decreto Legislativo 15/12/2997, n. 446 ed abolendo contestualmente l'imposta comunale sulla pubblicità.

Caaf e Caf a Venezia: tutte le sedi

Pubblicità permanente

  • Mezzi pubblicitari installati su beni privati

La tariffa, già ridotta di un terzo (art.62, c.2, punto f, D. Lgs. n.446/97), è di Euro 21,98 per ogni metro quadrato di superficie e per anno solare. 

  • Mezzi pubblicitari installati su beni pubblici

La tariffa è di Euro 23,34 per ogni metro quadrato di superficie e per anno solare

Pubblicità temporanea

  • Pubblicità effettuata con veicoli

Per la pubblicità effettuata per conto proprio su veicoli di proprietà dell'impresa o adibiti ai trasporti per suo conto la tariffa, per anno solare, è la seguente:

  • Euro 109,83 per autoveicoli con portata superiore a 3.000 kg
  • Euro 65,90 per autoveicoli con portata fino a 3.000 kg
  • Euro 32,96 per motoveicoli e veicoli non compresi nelle categorie precedenti

Per i veicoli circolanti con rimorchio la tariffa è raddoppiata.

Nel caso della sola indicazione del marchio, della ragione sociale e dell'indirizzo dell'impresa, purché sia apposta non più di due volte e ciascuna iscrizione non sia di superficie superiore a mezzo metro quadrato, il canone non è dovuto.
 
Per la pubblicità effettuata per conto proprio o altrui all'esterno dei mezzi urbani di trasporto pubblico di linea di persone, la tariffa, per metro quadrato e per anno solare è la seguente:

  • Euro 23,34 per superfici inferiori a 5,5 mq
  • Euro 32,96 per superfici da 5,5 a 8,5 mq
  • Euro 32,96 per superfici superiori a 8,5 mq

Per i mezzi extraurbani la tariffa è ridotta del 30%

  • Impianti pubblicitari su edifici (esclusa l'insegna) 
  • Euro 110,29, insegna non luminosa
  • Euro 164,43 insegna, luminosa o illuminata
  • Euro 329,86, insegna prismalux

Altre installazioni

Il canone per impianti pubblicitari tipo "posters" (mq.18) è di:

  • Euro 6.608,30 in categoria normale senza luminosità
  • Euro 7.709,67 in categoria normale luminosi o illuminati
  • Euro 8.260,37 in categoria speciale senza luminosità
  • Euro 9.361,76 in categoria speciale luminosi o illuminati

Se l'impianto ha due facce o dimensioni doppie mt.12 x 3 cad. il canone raddoppia
Se l'impianto è di tipo prismalux: tariffa unica Euro 8.098,40
 
Il canone per impianti pubblicitari tipo "stendardi" (fino a mq.3) è così determinato:

In categoria normale:

  • fino a mq. 1  Euro 350,93
  • fino a mq. 2  Euro 485,90
  • fino a mq. 3  Euro 620,88

In categoria speciale:

  • fino a mq. 1  Euro 377,93
  • fino a mq. 2  Euro 620,87
  • fino a mq. 3  Euro 782,85

Se l'impianto è a due facce la tariffa raddoppia.

Maggiori informazioni sul sito del comune di Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento