menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caldo e disagio fisico: è stato di allarme in Veneto fino a giovedì, attivo numero verde

Temperature sopra i 30 gradi, a Portogruaro lunedì registrata la più alta. Per gli esperti si tratta della prima intensa parentesi di calore dell'estate. Attivato il Piano Caldo della Sanità

Per i meteorologi sarà una vera e propria settimana di fuoco per il nord Italia, con temperatura sempre sopra i 30 gradi di giorno, e mai sotto i 20 di notte, afa e disagio fisico. La Regione Veneto ha dichiarato lo stato di allarme per il caldo, fino a giovedì, per la zona costiera, pianeggiante, continentale, pedemontana e montana. Nel Veneziano la massima più alta lunedì a Portogruaro, con 36. gradi. 

Numero verde

L'assessore alla Sanità, Luca Coletto, ha disposto l’attivazione immediata delle particolari forme di organizzazione assistenziale, rivolte particolarmente ad anziani e portatori di malattie croniche, respiratorie, o comunque a rischio. È attivo il numero verde 800 462 340 realizzato con la collaborazione del Servizio Telesoccorso e Telecontrollo, nonché il servizio di reperibilità al numero verde 800 990 009 per la segnalazione di eventuali emergenze di competenza della Sezione protezione civile. 
 

Temporali di calore

Brevi rovesci o temporali di calore si avranno con più probabilità sulle Alpi, nelle prossime ore, scrive Il Meteo.it. Caldo afoso con punte massime fino ai 34-36 gradi. Martedì nuvole attorno ai monti ma con scarso rischio di precipitazioni. Caldo sempre intenso e afoso con massime in rialzo fino ai 35-37 gradi. Secondo gli esperti l'ondata di caldo durerà almeno fino alla fine della prima settimana di agosto e le colonnine di mercurio potrebbero arrivare a toccare tpicchi tra i 36 e i 38 gradi.

Precedenti

Nell'estate 2017 livelli d'umidità simili si sono registrati a fine giugno, come del resto nel luglio 2015, con i 38 di Treviso, o nell'agosto 2012 con i 39 di Rovigo. Siamo lontani comunque dai livelli toccati nell'estate 2003, una stagione che in Veneto superò ogni record, per le alte temperature, ma anche per la durata del caldo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento