menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Weekend di caldo e afa in provincia di Venezia, domenica c'è il rischio di temporali

Venerdì il picco, con disagio fisico intenso a causa delle alte temperature e dell'umidità. Tra sabato sera e lunedì condizioni variabili, con rannuvolamenti e possibili precipitazioni

All'improvviso ecco il caldo e l'afa: come previsto l'ultimo weekend di giugno porta l'estate nella provincia di Venezia, e insieme arrivano umidità e disagio fisico soprattutto per chi vive in città. Il servizio Arpav spiega che la prima estensione dell'anticiclone subtropicale africano è al culmine: ne deriva ciò che stiamo vivendo in queste ore, ovvero un rapido aumento delle temperature verso valori molto sopra la media (oltre i 30 gradi).

Nella seconda parte del fine settimana, però, il Veneto comincerà ad essere interessato da una depressione in avvicinamento da nord-ovest: sono attesi rovesci e temporali con successiva diminuzione delle temperature, ma questo probabilmente da domenica. Per venerdì quindi si prevede cielo in prevalenza sereno e assenza di piogge; da poco a parzialmente nuvoloso anche sabato, mentre la tendenza per domenica 26 giugno parla di tempo parzialmente soleggiato con tratti di instabilità e la probabilità, appunto, di qualche temporale.

Resta, almeno per questi due giorni, il problema delle temperature: la protezione civile del Comune di Venezia informa che anche sabato 25 giugno il disagio fisico sarà prevalentemente intenso ovunque. La qualità dell'aria peggiorerà, passando da discreta a scadente soprattutto sulle zone pianeggianti e pedemontane. Domenica 26 giugno aumenterà l'instabilità, associata ad un clima più umido ma via via un po' meno caldo. Ci sarà una diminuzione del disagio fisico, che si protrarrà anche lunedì 27 giugno, quando la qualità dell'aria tornerà ad essere buona/discreta. Per ulteriori informazioni e per consultare il piano operativo 2016 contro le ondate di calore si può consultare il sito istituzionale a questa pagina.

La protezione civile regionale invece ha dichiarato lo stato di attenzione per possibili criticità idrogeologiche nell’ambito della rete idrografica minore di tutto il territorio regionale. La probabilità di temporali e rovesci risulta comunque meno intensa sulla costa, mentre si intensifica nelle aree pedemontane e montane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento