È stato un weekend invernale: venti forti, precipitazioni e temperature giù di 10 gradi

A Bibione sono scesi circa 8 centimetri d'acqua. A Campagna Lupia il vento ha toccato i 73 km/h. Previsti miglioramenti nei prossimi giorni, ma con temperature sotto la media

Anche nel Veneziano, così come in tutto il Veneto, lo scorso weekend è tornato l'inverno. Il perché del crollo delle temperature, dei forti venti e delle nevicate in quota lo spiega l'Arpav: la responsabilità è della discesa verso il Mediterraneo centrale di una perturbazione con aria di origine artica che ha portato precipitazioni estese, un brusco e marcato calo delle temperature e nevicate fuori stagione fino a quote relativamente basse nella giornata di domenica. A questo si sono aggiunti, sempre domenica, venti forti o a tratti molto forti da nord-nordest.

Precipitazioni anche abbondanti

Tra sabato e domenica si sono verificate precipitazioni estese, più significative domenica. I quantitativi più consistenti sono stati registrati tra le zone prealpine e la pianura centro settentrionale, con valori in molte zone compresi tra 50 e 80 millimetri in 48 ore. I massimi nel Veneziano sono stati registrati a Bibione con 81,2 millimetri. In alcune fasi ci sono stati temporali, localmente anche abbastanza forti come ad esempio a Chioggia tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio di sabato, e il primo mattino di domenica sempre a Bibione.

Venti e crollo temperature

Alle precipitazioni diffuse, nelle prime ore di domenica si sono anche aggiunti i venti intensi dai quadranti settentrionali, sia in pianura che sulla costa. Le raffiche più fortu sono state registrate a Campagna Lupia, con venti che hanno soffiato fino a 73 km/h. Per quanto riguarda le temperature, invece, sono stati registrati notevoli cali rispetto alle medie di stagione: a Venezia sono stati misurati una media di 13,2° a fronte di una media stagionale che si aggira sui 20.

Le previsioni per i prossimi giorni

Da oggi e fino alla prima parte di mercoledì  il tempo sarà in prevalenza stabile con cielo sereno o poco nuvoloso. Le temperature massime saranno in aumento anche marcato lunedì, più contenuto martedì, ma risulteranno comunque ancora inferiori alla media del periodo. Le temperature minime saranno in diminuzione nella notte tra lunedì e martedì, con valori molto inferiori alla media, per poi aumentare nella notte successiva. Dal pomeriggio di mercoledì è previsto un nuovo moderato peggioramento, per l’approfondimento sulla Francia di una depressione che apporterà correnti umide in quota da Sud-Ovest con conseguente aumento della probabilità di precipitazioni.

Potrebbe interessarti

  • Zenzero: è davvero un alleato per la nostra salute?

  • Temporali estivi: come proteggersi per evitare rischi

  • Forfora: da cosa è causata e come si combatte

  • 5 consigli per favorire il benessere intestinale

I più letti della settimana

  • Auto contro un platano, morto un 28enne

  • La tragedia di Jesolo: quattro giovani vite spezzate, indagini su un presunto speronatore

  • Quattro giovani hanno perso la vita in un gravissimo incidente a Jesolo

  • Grandine come palline da ping pong, attimi di preoccupazione

  • Il papà di Giorgia, unica superstite nello schianto di Jesolo: «Come aver perso figli miei»

  • Autocisterna si rovescia sulla Castellana, ferito il conducente

Torna su
VeneziaToday è in caricamento