Giovedì, 29 Luglio 2021
Meteo

Vento forte e neve nelle prossime ore, scatta lo stato di attenzione in Veneto

Il bollettino meteorologico regionale prevede venti meridionali in intensificazione fino a forti sulla costa e pianura limitrofa. È stato dichiarato inoltre lo stato di attenzione per nevicate da riconfigurare dalla mezzanotte di domenica alla mezzanotte di lunedì

Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile, alla luce delle previsioni meteo, ha decretato la fase operativa di attenzione per vento forte su tutta la Regione da riconfigurare, a livello locale, in fase operativa di pre-allarme o allarme a seconda dell’intensità del vento, dalla mezzanotte di domenica fino alla mezzanotte di lunedì. 

Vento e neve

Il bollettino meteorologico regionale prevede «venti meridionali in intensificazione fino a forti sulla costa e pianura limitrofa, in alta quota e sulle dorsali prealpine, a tratti anche molto forti nelle ore centrali sul mare fino in prossimità della costa, moderati/tesi da nord-est sulla pianura interna; venti in attenuazione dal pomeriggio/sera nei bassi strati e in rotazione dai quadranti occidentali». La segnalazione meteo emessa oggi dal Centro Funzionale Decentrato della Regione del Veneto prevede «tra la tarda serata/notte di domenica 27 e la sera di lunedì 28 episodio perturbato con precipitazioni diffuse, consistenti su zone centro-settentrionali, inizialmente nevose fino a quote pianeggianti con possibili accumuli consistenti oltre i 700-1000 m ma significativi anche a quote più basse, fino a gran parte dell'alta pianura al mattino di lunedì». 

Stato attenzione

È stato dichiarato lo stato di attenzione per nevicate da riconfigurare, a livello locale, a seconda dell’intensità dei fenomeni, dalla mezzanotte di domenica alla mezzanotte di lunedì per pianura, zone collinari e Bellunese meridionale. Infine, è stato emesso un avviso di criticità valanghe che indica la fase di attenzione per rischio valanghe, valido a a partire dalle 10 di domani, per la zona antropizzata MONT-1. Per lunedì 28 dicembre è prevista neve con apporti anche superiori ai 30 cm sia in MONT-1 che in MONT-2. Il pericolo di valanghe è previsto marcato su tutto il territorio montano regionale. In MONT-1 potranno verificarsi valanghe con interessamento della viabilità dei passi dolomitici. In base al bollettino meteo diramato dalla Protezione Civile, Rete Ferroviaria Italiana ha attivato per la giornata di domani, lunedì 28 dicembre, la fase di emergenza dei Piani neve e gelo su alcune linee in Trentino-Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vento forte e neve nelle prossime ore, scatta lo stato di attenzione in Veneto

VeneziaToday è in caricamento