Partner

I luxury hotel tra offerte su misura ed esclusività: il soggiorno è un’esperienza

Nuove strutture entrano nel prestigioso circuito Preferred Hotels & Resort

Si dice che spesso chi viaggia non sappia dove andare, ma sa quale esperienza vuole vivere. Le strutture ricettive di lusso sembrano aver preso sempre più in parola questa filosofia, tanto che l’Italia è uno dei Paesi che conta una maggiore diversificazione nell’offerta: al 2019 erano almeno 204 gli alberghi di lusso presenti nel Bel Paese. Questo anche grazie al patrimonio e alla storia del nostro territorio e a un’azione imprenditoriale che punta sulle eccellenze.

Uno dei circuiti più importanti al mondo, che rileva standard di qualità altissimi, è il Preferred Hotels & Resort, il quale rappresenta circa 750 strutture al mondo. Tutti gli hotel che ne fanno parte mettono al centro un’offerta unica e personalizzata: ogni proprietà ha una sua storia da custodire e raccontare e trasforma il soggiorno in un’esperienza tagliata sul cliente.

Questo tipo di offerta punta soprattutto ai turisti internazionali, ma la pandemia – purtroppo ancora in corso, anche se le restrizioni vanno via via diminuendo sempre di più – ha prodotto dei cambiamenti inevitabili, rimettendo al centro anche i turisti italiani, molto spesso ignari delle eccellenze del proprio Paese.

Hotel aperti anche ai visitatori esterni

È il caso di Villa Barbarich a Mestre, l’Hotel relais gestito da Fedegroup, entrato nei circuiti Preferred Hotel & Resort e Les Collectionneurs (community di ristoratori e albergatori che seleziona strutture di prestigio con particolare attenzione alla personalizzazione del servizio, e di cui fanno parte solo 35 location italiane), che propone una serie di servizi aperti anche a chi non soggiorna direttamente nella struttura.

L’Hotel, situato sulle sponde del fiume Marzengo, è una villa del ’500 appartenuta anticamente alla famiglia Malipiero, tra le più note della Serenissima, e ha confermato elevati standard in termini di qualità, sia sul versante ospitalità che per quanto riguarda la ristorazione: Il ristorante Malipiero, infatti, all’intero della Villa reinterpreta la tradizione regionale veneta, selezionando accuratamente materie prime locali e avvalendosi di alte tecniche di cucina, grazie all’apporto dell’Executive Chef Marco Murador. Tra gli obiettivi di Villa Barbarich c’è infatti quello di avvicinare anche i visitatori del territorio circostante, permettendogli di vivere un’esperienza diversa, legata a un particolare momento.

L’accesso a servizi esclusivi

Uno dei servizi sui quali la struttura punta maggiormente è non a caso il Villa Barbarich Club, un sistema di affiliazione esclusivo a un costo di 500 euro – si può effettuare anche tramite il sito internet – che offre a una serie di vantaggi:

·       12 ingressi in piscina, con la dotazione del telo mare, le ciabatte e il libero accesso agli spogliatoi;

·       il parcheggio gratuito;

·       il 10% di sconto su tutto il reparto Food & Beverage;

·       una scontistica applicata agli eventi e alla banchettistica;

·       il day use, che permette un ulteriore sconto del 20% sull’utilizzo della piscina dopo il dodicesimo ingresso.

I servizi dell’Hotel sono aperti anche ai non affiliati, a un costo di 49 euro per persona, con la possibilità inoltre di usufruire di uno sconto del 10% sull’aperitivo e sul pranzo, o sulla cena al ristorante Malipiero.

I visitatori potranno immergersi in un luogo storico e unico: gli ampi corridoi, i lampadari in vetro di Murano, i pavimenti in cotto antico e gli affreschi di Ludovico Toeput, pittore fiammingo del ’600, faranno rivivere un’atmosfera antica nella pace della campagna veneta.

Oltre alla piscina, la zona esclusiva è l’Oasi Wellness, un’area dedicata al relax e al benessere: qui possono accedervi due persone per volta, in modo da garantire un’esperienza di pace e rilassante, lontano dai clamori esterni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I luxury hotel tra offerte su misura ed esclusività: il soggiorno è un’esperienza

VeneziaToday è in caricamento