Politica

Nuove assunzioni al Comune di Venezia: 300 dipendenti di cui 159 nella polizia locale

Ai 187 addetti del 2020 se ne aggiungono altri 114 previsti per l'anno in corso che porteranno a oltre 2.800 il numero dei dipendenti pubblici. Besio: «Personale sempre più giovane e qualificato». Cgil: «Di assunzioni vere ce ne sono poche. Ricorso a contratti di formazione, valutiamo una segnalazione alla Corte dei conti»

Comune di Venezia, Ca'Farsetti: archivio foto

Oltre 300 nuove assunzioni sono previste per il 2021 al Comune di Venezia: lo ha deciso la giunta che ha approvato il piano triennale dei fabbisogni di personale martedì. Di queste, 159 riguardano agenti della polizia locale, mentre gli altri dipendenti saranno impegnati nel settore dell'amministrazione e degli uffici tecnici.

«Il 2020, causa pandemia, ha visto un inevitabile rallentamento delle fasi concorsuali, mentre adesso la giunta ha ripreso a pieno ritmo le procedure di assunzione che porteranno a completare gli iter selettivi avviati lo scorso anno oltre a quelli previsti per il 2021 - commenta l'assessore al Personale Laura Besio - Recepiremo inoltre le semplificazioni dei concorsi previste dal decreto Brunetta che, grazie all'indicazione di effettuare una sola prova scritta, consentirà di snellire e velocizzare. Alle 187 assunzioni previste dal piano 2020, se ne aggiungono altre 114 previste per l'anno in corso. Nuovi innesti che, considerati i 133 pensionamenti previsti nel 2021, porteranno a oltre 2.800 il numero dei dipendenti del Comune di Venezia». Già concluse le prove per arrivare all'assunzione di 100 nuove unità di polizia locale e 8 giovani assistenti sociali per i servizi alla famiglia e al tessuto sociale del nostro territorio. A questi si aggiungono i 22 amministrativi laureati che saranno scelti dalla preselezione di questi giorni. A breve verranno pubblicati in Gazzetta Ufficiale i bandi per l'assunzione di 29 tecnici da inserire negli uffici comunali, e ulteriori 28 amministrativi diplomati.

Per quanto riguarda il piano occupazionale del 2021 è stata approvata l'assunzione di altri 59 agenti di polizia locale per il potenziamento del controllo territoriale e della Smart Control Room. Inoltre sono previsti contratti per gli uffici amministrativi, tecnici e assunzioni mirate alle professionalità da dedicare alla rendicontazione dei fondi europei e nazionali per le attività progettuali in corso e previste per la nuova stagione. L'indice del personale in possesso del titolo di laurea nel Comune, osserva Besio, è in continua crescita. Allo stesso modo è apprezzabile l'indicatore dell'età anagrafica del personale comunale che dimostra come dal 2017 sia in atto un ringiovanimento della dotazione organica. «Tutto ciò - conclude Besio - grazie a oculate politiche assunzionali che in questi ultimi anni hanno valorizzato giovani e professionalità».

«Il piano dei fabbisogni di personale approvato dalla giunta parla chiaro - dichiara Daniele Giordano segretario generale Fp Cgil Venezia - il personale è passato dai 2936 del 2016 ai 2536 del 2020 comportando la riduzione dei servizi ai cittadini. Ci sono esempi come la privatizzazione delle biblioteche e la riduzione dei servizi delle ludoteche, l’impossibilità di rispondere ai tempi d’attesa nell’edilizia, dove la gestione di questa giunta costringe a ricorrere a lavoratori interinali per coprire le mancanze. Ne è un esempio anche la privatizzazione dell’asilo nido Millecolori. Ci sono le difficoltà dei servizi sociali a far fronte alla presa in carico dei minori, e quelle degli operatori dell’anagrafe e dello stato civile o le carenze in nei servizi amministrativi delle scuole. Nel piano dei fabbisogni, di assunzioni vere ce ne sono poche - afferma Giordano - emerge invece l’esplosione del precariato: saranno 55 gli agenti di polizia locale che verranno assunti con questa tipologia di impiego, 2 tecnici ambiente, 1 ispettore di vigilanza. Valuteremo una segnalazione alla Corte dei conti perché sono costi sulle tasse dei cittadini. A questo si sommano una serie di assunzioni a chiamata diretta, in particolar modo dirigenziali. La messa in discussione dell’autonomia della dirigenza è ormai la costante di questa Amministrazione».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove assunzioni al Comune di Venezia: 300 dipendenti di cui 159 nella polizia locale

VeneziaToday è in caricamento