rotate-mobile
Politica Murano

Per le vetrerie di Murano in arrivo aiuti contro il caro energia

Il Mimit rifinanzia il fondo con 1,5 milioni di euro. Il ministro Urso: «Atto doveroso per un settore gioiello del made in Italy»

È arrivato il via libera agli aiuti alle vetrerie di Murano per contrastare gli effetti del caro energia. Il ministero delle imprese e made in Italy (Mimit) ha rifinanziato l'apposito fondo con 1,5 milioni di euro.

Al contempo, è stato anche reso più flessibile e vantaggioso l'accesso alle agevolazioni, come fa sapere il ministero, che ha supportato la riformulazione dell'emendamento di Maurizio Lupi: gli aiuti saranno concessi ai sensi del temporary crisis framework europeo, con un conseguente incremento dell'importo massimo erogabile che sarà pari a 400 mila euro per impresa.

Potranno beneficiare della misura anche le imprese che hanno presentato domanda secondo quanto stabilito dal decreto del 29 marzo 2022 e che non sono state finanziate in tutto o in parte per i vincoli imposti dal precedente regime "de minimis". «Si tratta di un atto doveroso per un settore gioiello del made in Italy particolarmente colpito dall'alto costo dell'energia. - ha commentato il ministro, Adolfo Urso - Artigianato, storia e cultura simbolo di Venezia e del nostro Paese».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per le vetrerie di Murano in arrivo aiuti contro il caro energia

VeneziaToday è in caricamento