Politica

Consigli comunali, l'appello: «Riprendere le riunioni in presenza»

Varie le richieste di superare la modalità in videoconferenza e ripristinare le riunioni in presenza, che sarebbe la direzione verso cui il Comune si sta avviando

«Dopo un lungo periodo di distanziamento forzato in cui la necessità di sicurezza ha fortemente penalizzato le comunicazioni e il confronto nelle aule istituzionali, allo stato attuale dei fatti riteniamo necessario che anche a Venezia, come già accade in numerosi Consigli comunali di altre città, venga immediatamente ripristinata la modalità in presenza delle riunioni consiliari». È l'appello della capogruppo del Pd Monica Sambo.

«La sala consigliare del nostro Comune garantisce la distanza corretta e di sicurezza tra i vari membri del Consiglio, il livello ormai diffuso di protezione vaccinale e dello strumento green pass possono garantire un sufficiente livello di garanzia e sicurezza. È adesso necessario riportare a pieno regime le attività amministrative e l’impegno di chi è tenuto a garantire e sostenere le  politiche necessarie al territorio e ai cittadini.  Perseverare ancora con le sedute a distanza non può che dare adito al sospetto che ci si voglia nascondere dietro al bisogno di sicurezza per evitare il necessario, reale confronto in aula ristabilendo il regolare diritto alla partecipazione». Varie le richieste di superare la modalità in videoconferenza e ripristinare le riunioni in presenza, che sarebbe la direzione verso cui il Comune si sta avviando. «Così si garantisce una più agevole, corretta ed efficace discussione dei temi che verranno trattati in Consiglio», conclude la capogruppo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consigli comunali, l'appello: «Riprendere le riunioni in presenza»

VeneziaToday è in caricamento