rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Politica

La Provincia approva il suo bilancio in attivo: avanzo di quasi 7 milioni di euro

Soddisfatto l'assessore competente Del Zotto: "A fronte di un patrimonio di oltre 537 milioni, il tasso di indebitamento è inferiore al 20%. Numeri positivi per il minor costo del personale"

Approvato dalla Giunta provinciale il bilancio consuntivo 2011, che si chiude con un avanzo di amministrazione pari a 6 milioni 687mila 863 euro e spiccioli. Numeri positivi, che l'assessore al Bilancio dell'amministrazione Zaccariotto Pierangelo Del Zotto sottolinea con forza: "A fronte di una gestione corrente sana, confortata dal rispetto di tutti i parametri di virtuosità, registriamo un ulteriore miglioramento di alcuni indicatori - spiega - come l’aumento di autonomia finanziaria e la riduzione drastica del debito, che passa da 116 a 104 milioni di euro: ciò significa che a fronte di un patrimonio netto di oltre 537 milioni, il tasso di indebitamento è inferiore al 20%".


Il motivo principale di queste cifre è individuato nel minor costo del personale rispetto ad altri Enti analoghi: "Questi risultati vengono raggiunti grazie all’impiego di un numero di dipendenti inferiore rispetto ai dati registrati a livello nazionale - sottolinea Del Zotto - La Provincia di Venezia ha un dipendente ogni 1500 abitanti circa, mentre la media nazionale è di uno ogni 900".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Provincia approva il suo bilancio in attivo: avanzo di quasi 7 milioni di euro

VeneziaToday è in caricamento