menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberta Agnoletto

Roberta Agnoletto

Lite grillina a Mira, assessora: "Via perché incinta". "No, per migliorare"

Roberta Agnoletto, responsabile dell'Ambiente, ha annunciato in una mail la sua sostituzione: "Una scelta determinata della gravidanza". Il primo cittadino Maniero: "Per cambiare passo"

Era prevedibile il terremoto. E terremoto è stato. L'assessora all'Ambiente e allo Sport del Comune di Mira Roberta Agnoletto, infatti, in una comunicazione a tutti i dipendenti del municipio e ai consiglieri del paese della Riviera del Brenta, ha annunciato la propria sostituzione a fine marzo.

Non ci sarà più posto per lei nell'amministrazione guidata dal sindaco grillino Alvise Maniero: "Mi è stato detto ciò alla 33esima settimana di gestazione dalla presidente del Consiglio comunale  Serena Giuliato, su una sorta di delega del sindaco - scrive l'assessora - una misura determinata della gravidanza e, quindi, dell'imminente parto e degli impegni materni conseguenti. Vi lascio solo immaginare il mio stato emotivo e la profonda delusione, non foss'altro per la sacralità del diritto alla maternità ma anche all'indomani di proficui mesi di lavoro nei referati di mia competenza".

Apriti cielo, la notizia fa subito il giro delle testate nazionali, in un momento in cui il Movimento Cinque Stelle è per forza di cose sotto i riflettori: "Ciò che è peggio c'è stato il tentativo di motivare la mia sostituzione con pretesti assurdi e infondati - dichiara l'assessora - primo fra tutti la poca presenza presso l'Ente e la scarsa attività della sottoscritta nonché una cattiva distribuzione dei referati".

La risposta del primo cittadino Alvise Maniero non si è fatta attendere: "Stiamo considerando in questi giorni, Giunta e gruppo consiliare, quali decisioni siano le migliori, non esistono altre motivazione in gioco - scrive sul blog del suo partito - altre voci o comunicazioni riguardanti qualsiasi altro parametro di valutazione o discriminazioni di qualsiasi tipo, semplicemente, non appartengono a noi, le rigettiamo e non sappiamo come commentarle. Quando si hanno degli obiettivi ambiziosi - spiega ancora Maniero - ogni tanto bisogna fermarsi per capire se la strada intrapresa è quella giusta e se, quanto si è fatto va nella direzione voluta".

Il sindaco annuncia quindi il posibile rimpasto di Giunta: "Nei primi nove mesi di mandato abbiamo fatto molte cose nonostante non siamo esperti politici - dichiara -  A volte bisogna avere il coraggio di ammettere che qualche cosa si poteva fare in modo diverso e con risultati migliori. Bisogna avere il coraggio di cambiare se si ha l'obiettivo di fare ancora meglio. I primi a essere sotto esame assieme a me, sono proprio gli assessori, che sono stati scelti per portare avanti il programma di mandato il meglio possibile".

L'INTERVISTA AL SINDACO ALVISE MANIERO SUL BLOG DI BEPPE GRILLO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento