menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Autonomia del Veneto, insediato oggi l'osservatorio. Zaia: «Grande passo verso la firma col Governo»

Prima riunione questa mattina in videoconferenza, alla presenza del governatore

Si è tenuta oggi, in collegamento web, la prima riunione di insediamento del Comitato scientifico dell'Osservatorio regionale sull’autonomia differenziata, istituito con la legge regionale n. 44/2019. Lo scopo del comitato è quello di supportare la Regione nella fase di negoziati con il Governo e nella successiva fase di attuazione della legge di differenziazione, attraverso l’apporto e il contributo qualificati offerti da rappresentanti dell’amministrazione regionale, del mondo universitario e di centri studi e di ricerca.

«Oggi è stato compiuto un grande passo - ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia - perché parte una ulteriore iniziativa che affianca la nostra delegazione trattante e il cammino giuridico lungo tutto il percorso del Titolo V° della Costituzione, e quindi dell’autonomia differenziata chiesta con il referendum. Al fianco - ha aggiunto il governatore - c’è una significativa operazione con un grande valore culturale, tecnico e di diffusione, come quella dell’Osservatorio, che ci serve a costruire un percorso solido anche sul fronte dell’analisi dei dati, sempre in rapporto al tema dell’autonomia».

Alla riunione di insediamento ha preso parte anche la delegazione trattante del Veneto, composta da Professori di chiara fama, illustri costituzionalisti ed esperti in materia economico-finanziaria, che in questi anni hanno supportato la Regione nei negoziati con il Governo. La composizione della delegazione ha subito una variazione: è stata prevista la partecipazione del dottor Luciano Flor, direttore generale della Sanità, alla luce della particolare rilevanza che la materia della tutela della salute riveste nell’attuale contesto emergenziale.

«Viene così avviata l’attività del Comitato scientifico dell’Osservatorio regionale sull’autonomia differenziata, che avrà il rilevante compito di condurre specifici studi e ricerche per supportare le richieste della Regione volte al riconoscimento di maggiori competenze legislative ed amministrative, e all’attribuzione delle correlate risorse, mediante la rilevazione e l’elaborazione di dati oggettivi e scientifici».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento