Brondino (Ncd): “Sforamento patto di stabilità frutto di cattiva amministrazione”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

VENEZIA, BRONDINO (NCD):

"SFORAMENTO PATTO DI STABILITA'

FRUTTO DI CATTIVA AMMINISTRAZIONE"

"Per quale motivo il commissario Zappalorto dichiara che lo sforamento del patto di stabilità 2014 non dipende da cattiva amministrazione ma da una situazione oggettiva? A me invece sembra esattamente il contrario: se oggi siamo giunti a questa situazione l'origine va rilevata esattamente nella mala gestione delle precedenti amministrazioni di sinistra che si sono succedute in città e l'hanno portata a questo disastro. Trovo davvero singolare la posizione del commissario".

Lo sottolinea Anna Brondino, Presidente Circolo Ncd Venezia 1.

"Cosa potevamo aspettarci dopo anni di gestione clientelare della cosa pubblica, con assunzioni e nomine basate su una spartizione politica delle cariche piuttosto che sul merito? Ora la città si ritrova a chiedere ancora una volta l'aiuto del Governo per riparare alle gravi mancanze degli scorsi anni".

"Mi auguro infine - conclude Anna Brondino - che il commissario Zappalorto rispetti la promessa fatta oggi ai veneziani di non penalizzare anche nel 2015 chi è stato colpito dai severi tagli del 2014, soprattutto per quanto riguarda i servizi sociali".

Torna su
VeneziaToday è in caricamento