menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Proposta di Brugnaro: "Gli 80 euro del Governo anche alla polizia municipale"

La Legge di stabilità prevede un bonus di 960 euro annuali al personale delle forze di polizia: il sindaco di Venezia auspica che siano compresi anche i vigili

Se i rapporti tra amministrazione e Corpo di polizia locale non migliorano (gli agenti continuano a lamentare, tra l'altro, la scarsità di risorse a loro destinate), il sindaco di Venezia decide di sollecitare un aiuto "dall'alto": arriva giovedì la proposta, o meglio l'auspicio, che il bonus previsto dal Governo per il personale delle forze di polizia sia allargato anche ai cosiddetti vigili urbani. Si tratta di 960 euro l'anno (i famosi 80 euro al mese) stanziati dalla Legge di stabilità 2015.

"Auspico che il Governo voglia dare alla previsione della Legge di stabilità 2015, che prevede il contributo al personale appartenente ai corpi di polizia 'al fine di fronteggiare le eccezionali esigenze di sicurezza', una interpretazione estensiva del termine 'corpi di polizia', in una logica di intervento che guardi alla sostanza dei fenomeni e non ai formalismi, e quindi voglia mettere a disposizione tali risorse anche a favore della polizia municipale". Questo, secondo Brugnaro, vale in particolare per città come Venezia, dove i vigili "svolgono effettivamente compiti di sicurezza urbana ventiquattr'ore al giorno, che vanno dal presidio del territorio alla lotta allo spaccio, alla prostituzione alla prevenzione e repressione di fenomeni di degrado urbano al pari delle forze di polizia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento