rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Politica

Carlo Nordio: «La riforma della giustizia permetterà di risparmiare 40 miliardi l'anno»

L'ex magistrato è stato eletto alla Camera dei Deputati con Fratelli d'Italia. Per lui si parla con insistenza del Ministero della Giustizia

L'ex magistrato Carlo Nordio, ministro della Giustizia "in pectore" eletto alla Camera con Fratelli d'Italia, esprime grande soddisfazione per i risultati delle elezioni politiche che hanno visto trionfare Giorgia Meloni, e al contempo la necessità di assumere un forte senso di responsabilità: «La coalizione che formerà il nuovo Governo, - ha commentato - dovrà affrontare problemi di ordine economico e finanziario, forse i più gravi della storia della Repubblica italiana».

Nordio non nasconde «un certo tremore» di fronte a una situazione estremamente delicata, «che speriamo di affrontare con professionalità». La crisi economica è la priorità, che può essere affrontata anche con la riforma della giustizia: «Da modesto esperto del settore e da ex magistrato, - ha ribadito - la riduzione della durata dei processi può interferire favorevolmente. La lentezza della giustizia ci costa 2 punti di Pil all'anno, tra i 30 e 40 miliardi di euro che possono essere indirizzati alla risoluzione di problemi più gravi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carlo Nordio: «La riforma della giustizia permetterà di risparmiare 40 miliardi l'anno»

VeneziaToday è in caricamento