San Donà: Casapound Italia ricorda Ettore Muti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

CASAPOUND ITALIA RICORDA L'EROE MUTI

San Donà di Piave. "GIM DAGLI OCCHI VERDI. ETTORE MUTI: PRESENTE" Con questo striscione, affisso nella notte tra il 23 e il 24 agosto lungo la bretella, all'altezza del sottopassaggio di San Donà di Piave, i militanti di CasaPound hanno voluto ricordare il sessantanovesimo anniversario del vile assassinio di Ettore Muti, ucciso il 24 agosto 1943 a Fregene dagli sgherri del neonato governo Badoglio. Il Ravennate Muti, nato nel 1902, nella sua pur breve vita fu soldato esemplare, aviatore straordinario, esempio mai eguagliato di coraggio e dedizione alla Patria. Ardito nella Prima Guerra Mondiale a soli 14 anni, fu legionario accanto a D'Annunzio nell'impresa fiumana. Di lui il Vate disse: "Voi siete l'espressione del valore sovrumano, un impeto senza peso, un'offerta senza misura, un pugno d'incenso sulla brace, l'aroma di un'anima pura." Soprannominato dal Poeta Gim dagli occhi verdi, Ettore Muti partecipa alla Marcia su Roma e, quando se ne presenta l'occasione, conferma ogni volta le sue spiccate qualità militari. Ancora oggi detiene il record italiano di medaglie conquistate in azioni di guerra. Il 20 agosto del 1943 Badoglio definisce Muti "una minaccia." Quattro giorni dopo lo uccideranno, in circostanze mai del tutto chiarite, i carabinieri mandati a casa sua dal nuovo governo.

CasaPound ritiene giusto ricordare l'uomo, il milite Ettore Muti, la prima simbolica vittima della guerra civile che in seguito avrebbe dilaniato questo Paese.Vittima degli intrighi di palazzo e dell'odio politico. Tanti giovani cadranno, dopo di lui. E i germi di quell'odio inquinano ancora la vita politica di questa Italia. La sua figura e la sua morte siano da monito e da esempio. Perche' si ricordi un grande italiano. Che non fu mai "una minaccia" per quell'Italia che amava e per la quale ha dato la vita.

CasaPound Italia Venezia

www.casapounditalia.org
casapoundvenezia@yahoo.it

su Facabook:
CasaPound Italia Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento