rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Politica

Dopo tanta battaglia il sì dal Consiglio: è il via libera ai privati nel Casinò

A Ca' Loredan approvata la delibera sullo scorporo della gestione della casa da gioco. Nascono la Cvm spa e la Cvm Gioco, concessionaria che vedrà l'ingresso di nuovi soci. Tutele per i lavoratori

Dopo le tante polemiche che avevano contraddistinto tutto l'iter della delibera sullo scorporo del Casinò stasera è arrivata la votazione definitiva. Il Consiglio comunale con i 24 voti favorevoli della maggioranza, 16 contrari dell'opposizione e un astenuto, l'ha approvata dando il via alla riorganizzazione della casa da gioco.

L'attuale società, controllata dal comune, viene così spezzata nella Cvm Spa, titolare degli immobili del Casinò (slot, tavoli verdi e personale), e nella Cvm Gioco che sarà la concessionaria dei servizi. Con la delibera si sancisce la tutela dei posti di lavoro e anche la nascita di due advisor.

Il primo che dovrà testare il valore di Cvm Gioco per metterlo sul mercato con gara ad evidenza pubblica e il secondo che, con l'ingresso di nuovi soci (via libera ai privati), ne controllerà l'operato per conto del Comune.


Sul fronte finanziario Cvm Gioco pagherà l'affitto delle sedi a Cvm Spa che avrà così modo di recuperare progressivamente debiti per 174 milioni di euro. Allo stesso tempo lo stesso comune controllerà le entrate (sono tributi) di Cvm Gioco trattenendone il 25% e lasciando il rimanente 75% alla nuova società. (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo tanta battaglia il sì dal Consiglio: è il via libera ai privati nel Casinò

VeneziaToday è in caricamento