Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica

Arriva il commissario di Venezia: è il prefetto di Gorizia Zappalorto

Ad annunciarlo quasi fuori tempo massimo la prefettura lagunare. Sarà lui a traghettare Ca' Farsetti alle prossime elezioni amministrative

E' arrivata in extremis, quando il tempo stava quasi per scadere. Il commissario prefettizio che dovrà traghettare il Comune di Venezia alle prossime elezioni è l'attuale prefetto di Gorizia Vittorio Zappalorto, che avrà in mano i poteri di sindaco, della Giunta municipale e del Consiglio comunale, sospeso con apposito decreto dal prefetto lagunare Domenico Cuttaia.

TUTTI I DETTAGLI E LE INTERVISTE VIDEO SUL SUO ARRIVO IN LAGUNA

Vittorio Zappalorto, nato a Treviso il 5 gennaio 1956, come detto è l’attuale prefetto di Gorizia. La sua carriera è iniziata a Trieste, all'ufficio di gabinetto, per poi svolgere l'incarico di subcommissario straordinario al Comune di Muggia e di commissario ad acta in una complessa vicenda giudiziaria post-terremoto del 1976. Nel 1991 il trasferimento a Roma, presso la direzione generale dei Servizi Civili del Ministero dell'Interno con l'incarico di Direttore dell'Ufficio di Coordinamento della Direzione Generale, entrando a far parte dell'Unità di Crisi costituita in occasione degli sbarchi di cittadini albanesi sulle coste pugliesi dal 1991 al 1992.

Nel 1992 diventa membro della Commissione per la liquidazione dei beni abbandonati all'estero presso il Ministero del Tesoro. Nel 1994 viene chiamato dal Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro al Quirinale con la qualifica di Referendario presso l'Ufficio Affari Interni del Segretariato Generale della Presidenza. Al Quirinale, si occupa principalmente dell'organizzazione delle visite presidenziali, dei rapporti con i servizi di sicurezza e con gli organi costituzionali.

TUTTI I DETTAGLI E LE INTERVISTE VIDEO SUL SUO ARRIVO IN LAGUNA

Dal 1998 rientra al Viminale, dove matura una lunga esperienza presso l'Ufficio Centrale per le Relazioni Parlamentari e gli Affari Legislativi, occupandosi in particolare della riforma del Titolo V° della Costituzione e del Testo Unico degli Enti Locali. Nel 1999 gli viene affidato l'incarico di subcommissario presso il Comune di Macerata. Nel 2002 viene promosso alla qualifica di Vice Prefetto. Nel 2004 viene nominato Responsabile della Segreteria del "Comitato Vari", incaricato dal Ministro Pisanu di elaborare una riforma organica dell'Ordinamento degli Enti Locali. Vicario della Prefettura di Treviso dal settembre 2008, il 20 gennaio 2010 ha assunto l'incarico di Capo di Gabinetto della Prefettura di Milano e successivamente quello di Vice Prefetto Vicario.

Soggetto Attuatore per l'emergenza Nord Africa della Lombardia nel biennio 2011 – 2013, è stato successivamente Commissario Straordinario di Cassano d'Adda e Lodi. E’ Vice Prefetto facente funzioni nella sede vacante di Milano tra luglio ed agosto 2013, è stato Commissario Straordinario nel Comune di Marigliano (NA) dal 17 settembre al 30 dicembre 2013, data in cui ha assunto le funzioni di prefetto di Gorizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva il commissario di Venezia: è il prefetto di Gorizia Zappalorto

VeneziaToday è in caricamento