Politica

L'opposizione lascia l'aula, lista Zaia: «Hanno tagliato la corda anziché impegnarsi per i veneti»

Durante il consiglio regionale di ieri, la minoranza in Regione ha abbandonato la seduta in attesa di confrontarsi con Zaia sul "caso Report"

Il consiglio regionale di ieri, 27 aprile, è iniziato con la forte contestazione della minoranza, che ha chiesto la presenza in aula del presidente Luca Zaia, chiamato a spiegare quanto emerso nel corso della trasmissione televisiva Report. «Dietro al caso scoperchiato le eventuali responsabilità non sono soltanto tecniche, ma politiche e per questo Zaia deve presentarsi in Consiglio in modo da potersi confrontare a 360 gradi sulla gestione della pandemia. La proposta di una seduta di Quinta commissione alla presenza dei tecnici, perché sono loro che si occupano di tamponi e delle modalità di contact tracing è insufficiente: il tema non è la disamina tecnica delle procedure in campo sanitario, ma la discussione sulle scelte politiche compiute nei mesi della pandemia». A sostenerlo sono i consiglieri del gruppo del Partito Democratico, dopo le polemiche di ieri in aula, con l’abbandono dei lavori da parte dei rappresentanti di opposizione in attesa di potersi confrontare a Palazzo Ferro Fini martedì prossimo.

Non è mancata la risposta dei consiglieri regionali della lista Zaia, Roberta Vianello e Gabriele Michieletto: «Proviamo pena per i rappresentanti del Partito Democratico veneto. - hanno detto senza mezzi termini - Che invece di restare in aula consiliare ed impegnarsi per il bene dei veneti, hanno preferito tagliare la corda per andare a riguardarsi il servizio Rai dove i giornalisti intervistano alcuni di loro e qualche persona senza nome che lancia accuse senza prove. Neanche a Paperopoli si vedono scene così ridicole. Se poi il Pd si fa dettare la linea politica da un professore universitario che invita a non andare a mangiare dai nostri ristoratori, disperati perché senza lavoro, è un problema loro! Noi siamo veneti, e i nostri medici, i nostri infermieri, i nostri volontari, ci rendono orgogliosi ogni giorno del loro lavoro, del loro operato».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'opposizione lascia l'aula, lista Zaia: «Hanno tagliato la corda anziché impegnarsi per i veneti»

VeneziaToday è in caricamento