rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica

Autonomia, Zaia non perde tempo: costituita la nuova Consulta del Veneto

Formato da 34 rappresentanti di autonomie locali e categorie economiche e produttive, è stata convocato il 3 novembre. Supporterà la delegazione che tratterà con lo Stato

Una Consulta del Veneto per l'autonomia. Si tratta dell'organismo istituito formalmente dal presidente della Regione, Luca Zaia, con un proprio decreto e individuato all'indomani dell'esito del referendum sull'autonomia. Saranno 34 le persone che parteciperanno, in rappresentanza delle Autonomie locali (Anci-Upi- Uncem), delle categorie economiche e produttive del territorio, delle forze sindacali e del terzo settore, del mondo dell’Università e Ricerca, e di altri organismi espressione di interessi diffusi a livello regionale, in modo da garantire la più ampia rappresentatività.

3 novembre, la prima convocazione

Contestualmente alla formazione, Zaia ha inviato a tutti gli interessati una lettera contenente la prima convocazione: l’insediamento avverrà venerdì 3 novembre prossimo, a partire dalle 9, nella sala multifunzionale di palazzo Grandi stazione della Regione a Venezia. I componenti saranno successivamente convocati in audizione da parte delle competenti Commissioni del Consiglio Regionale.

Alla Consulta, quale organismo permanente rappresentativo dell’intero "Sistema Veneto", è affidato il compito di supportare la delegazione regionale trattante che condurrà il negoziato con lo Stato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autonomia, Zaia non perde tempo: costituita la nuova Consulta del Veneto

VeneziaToday è in caricamento