Decreto liquidità, le misure per le imprese

Rinvio delle tasse, credito di imposta per le mascherine, garanzie sui prestiti alle aziende. Già operativa la micro liquidità a piccole imprese e autonomi: «Basterà presentarsi in banca con la partita Iva»

Giuseppe Conte, Ansa

Si è tenuto lunedì 6 aprile 2020 il Consiglio dei ministri, forse più atteso dall'inizio dell'emergenza coronavirus. Si tratta infatti della riunione di governo cui guardano imprenditori e commercianti per capire su quali basi e aiuti economici potranno contare quando, contenuta l'epidemia di Covid-19, potrà iniziare la fase 2, quella della convivenza con il virus, durante la quale l'Italia potrà lentamente ripartire. Con il decreto approvato arriva liquidità immediata per 400 miliardi di euro alle imprese, 200 miliardi per il mercato interno e altri 200 per l'export.

Lo Stato si farà garante del 100% dei prestiti fino a 25 mila euro. Sono stai sospesi i pagamenti fiscali anche per i mesi di aprile e maggio; a tutela degli asset strategici nazionali contro le scalate ostili è stata estesa la golden power al settore finanziario, creditizio, assicurativo, a energia, trasporti, acqua, salute, sicrurezza alimentare, cybersicurezza, robotica. Per quanto riguarda la giustizia è stato esteso lo stop alle udienze non urgenti e della sospensione dei termini fino all'11 maggio. Con un decreto scuola è stato messo in sicurezza l'anno scolastico modificando l'esame di maturità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento