menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cavallino, archivio

Cavallino, archivio

Giunta Nesto, dimesso l'assessore della Lega. Tomaello: «Indicherò un altro del partito»

Smerghetto: «Emarginamento nei miei confronti. Passata l'emergenza Covid, approvato il bilancio. È il tempo dei saluti». E toglie l'appoggio. Il coordinatore: «La partita non è chiusa»

Per l'assessore al Bilancio, Tributi, Personale e Affari legali della Lega del Comune di Cavallino-Treporti, Cristiano Smerghetto, oggi è arrivato il momento dei saluti. Si è rivolto al sindaco Roberta Nesto, al presidente del Consiglio comunale Giorgia Bortoluzzi, ai capigruppo Renzo Orazio, Angelo Zanella, Claudio Orazio e con una lettera ha rassegnato le proprie dimissioni. La notizia è arrivata dopo quella di ieri, martedì 23 giugno, del mancato appoggio della Lega della sezione Cavallino Treporti al primo cittadino Roberta Nesto, e alla sua giunta, in vista delle comunali 2020.  

Mancato appoggio

«Ho cercato di seguire con cura le mie deleghe e investito nelle nuove tecnologie. Ho sempre interpretato la politica come un gioco di squadra e finchè è stato così sono stato felice di averne fatto parte, nell'ultimo periodo però c'è stato un emarginamento progressivo nei miei confronti. Il mancato rispetto e riconoscimento del ruolo e dell’importanza della Lega è risultato altrettanto spiacevole. Tutto ciò ha portato ad un logoramento dei rapporti che sono sfociati in questa presa di posizione odierna che ho rimandato solo perchè c’era la fase emergenziale legata al Covid. Ora che il bilancio è stato approvato e messo in sicurezza. Ringrazio i colleghi di giunta e di consiglio comunale». Il sindaco Nesto ha annunciato una conferenza stampa sabato a mezzogiorno, senza per ora proferire parola in merito.

 Sostituzione

«A giorni indicherò a Nesto un nome della Lega per la copertura dell'assessorato - ha commentato il coordinatore provinciale della Lega Andrea Tomaello - Non tutta la sezione è contro Nesto, per cui intanto sostituiamo l’assessore con un altro del nostro partito, e poi valutiamo se correre assieme o meno. La partita non è chiusa, ci sono buone possibilità di recuperare il rapporto».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento