menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Navi da crociera in Laguna, oggi potrebbe arrivare lo stop per decreto

Il Consiglio dei ministri discuterà del dl preparato dal ministro dell'Ambiente Corrado Clini per vietare il passaggio di questo tipo di imbarcazioni nella zone considerate a rischio

Lo stop alle navi da crociera nelle zone a rischio, compresa la laguna di Venezia, potrebbe arrivare durante il Consiglio dei ministri odierno. In questa sede, infatti, si discuterà del decreto legge studiato dal ministro dell'Ambiente Corrado Clini per evitare che altre tragedie come quella della nave Concordia non si ripetano più.

Poi le alternative su come fare in modo che le imbarcazioni turistiche rimangano a Venezia, l'indotto è tanto, senza mettere in pericolo l'incolumità della città e dei cittadini, sono tante. Il senatore Felice Casson ha proposto di sfruttare il Mose, il ministro dell'Ambiente Clini propende per un porto off shore a Marghera, per il sindaco Giorgio Orsoni soprattutto l'importante è fare presto.

 

Ieri l'Autorità del Porto e la Capitaneria di Porto in una nota hanno spiegato che comunque la pratica "dell'inchino" a Venezia è impossibile e che le norme di sicurezza rendono il passaggio delle navi sicuro. Due rimorchiatori devono accompagnare la nave da crociera e due piloti affiancano il comandante del natante dall'ingresso in Laguna fino all'ormeggio in Marittima. Nonostante queste rassicurazioni e le prese di posizione del presidente del Porto Paolo Costa, scettico nei confronti della soluzione proposta dal ministro Clini, la volontà sembra quella di trovare un'intesa a breve per estromettere le grandi navi dal bacino di San Marco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento