rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica

Dl Rilancio, Bazzaro: «Baretta e compagni credono davvero bastino i pochi soldi stanziati per Venezia?»

L'intervento da parte del deputato veneziano che mette in dubbio l'efficacia del provvedimento

In una nota il deputato veneziano della Lega Alex Bazzaro parla del dl rilancio.«Prima bocciano l’emendamento per la legge speciale per Venezia, Chioggia, Cavallino-Treporti e la laguna con grossolani cavilli tecnici, adesso il sottosegretario all'economia e candidato sindaco per la coalizione di centrosinistra Pier Paolo Baretta e i suoi compagni di partito pensano davvero di aver messo in salvo definitivamente la città lagunare con i pochi soldi stanziati nel decreto Rilancio? Delle due l’una: o sono completamente inesperti e sono convinti che basti stanziare dei soldi per interventi al trasporto pubblico locale, strade, ponti, calli e non molto di più o pensano davvero di poter prendere in giro i cittadini con clamorosi annunci da campagna elettorale. Abbiamo chiesto di rifinanziare la legge speciale: 150 milioni all'anno no una tantum ma il governo e, soprattutto chi si candida a primo cittadino, non capisce oltre alla manutenzione ordinaria di una città così complessa si sono aggiunti gravi danni economici che l’emergenza sanitaria Coronavirus continua a causare a Venezia e al territorio circostante. Baretta si legga le carte, parli con albergatori, ristoratori, commercianti, imprese edili, residenti e non si prenda gioco dei veneziani beandosi di aver destinato denaro per sistemare qualche ponte». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dl Rilancio, Bazzaro: «Baretta e compagni credono davvero bastino i pochi soldi stanziati per Venezia?»

VeneziaToday è in caricamento