rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica

Ora è ufficiale, si va al voto il 20 e 21 settembre

Election Day per Regionali, Comunali e referendum sul taglio dei parlamentari

Dopo le intenzioni annunciate, ora arriva anche l’atto ufficiale: il Consiglio dei Ministri presieduto da Giuseppe Conte, nella riunione terminata all’alba di oggi ha dato il via libera all’Election Day post coronavirus. Si voterà, dunque, il 20 e 21 settembre per Regionali, Comunali e referendum sul taglio dei parlamentari. Nella stessa data si svolgeranno anche le elezioni suppletive nei collegi uninominali della Regione Sardegna e della Regione Veneto del Senato della Repubblica.

Election Day

«La data delle consultazioni - si legge in una nota di Palazzo Chigi - è stata individuata in modo da far coincidere la data del referendum confermativo e quella delle elezioni suppletive, in conformità a quanto disposto dall’articolo 1-bis del decreto-legge 20 aprile 2020, n. 26, secondo cui per le consultazioni elettorali resta fermo il principio di concentrazione delle scadenze elettorali, in considerazione delle esigenze di contenimento della spesa e delle misure precauzionali per la tutela della salute degli elettori e dei componenti di seggio».

Regionali e Amministrative

A settembre, dunque, si voteranno sia le elezioni regionali in Veneto che le amministrative in 5 comuni veneziani più uno: Venezia, Cavallino-Treporti, Dolo, Portogruaro, Torre di Mosto, con l'incognita Eraclea. «Confermo che il Veneto andrà all’election day il 20 e il 21 settembre. - ha detto il presidente della Regione Luca Zaia - Finalmente il Governo è arrivato a questa sofferta decisione. Se avessero, tuttavia, accolto la proposta dei presidenti delle Regioni, si sarebbe già votato, in un periodo sicuro dal punto di vista sanitario».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ora è ufficiale, si va al voto il 20 e 21 settembre

VeneziaToday è in caricamento