menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Welfare e famiglia al centro del programma", presentata la squadra veneziana del Pd

La conferenza si è tenuta sabato nella sede provinciale a Piazzale Bainsizza. Presenti tutti candidati. Sicurezza e lavoro gli altri due grandi temi fondamentali per i dem

Si candidano per rappresentare Venezia e la Città Metropolitana a Roma, in continuità con le politiche dei governi Renzi e Gentiloni. La presentazione della squadra veneziana dei candidati dem è avvenuta sabato, alla presenza di Pier Paolo Baretta, Matteo Favero, Andrea Ferrazzi, Sara Moretto, Nicola Pellicani, Barbara Penzo e Laura Puppato.

"Lavoro e sicurezza sono fondamentali"

"Abbiamo un programma ragionevole e realizzabile - ha detto la segretaria metropolitana del Pd Gigliola Scattolin - all’insegna della credibilità. Il Pd ha dimostrato che risultati li ha portati a casa. C’è la famiglia e il welfare al centro. Dall’altra parte abbiamo persone che vogliono dividere e ottenere consenso disgregando il nostro tessuto sociale e istigando a rovistare nelle vite private dei candidati, come nei regimi totalitari a pensiero unico. È il fascismo 2.0 per controllare le persone". Gli ha fatto eco il Sottosegretario alle’Economia Pier Paolo Baretta: "In cinque anni - ha commentato il candidato nel collegio uninominale di Chioggia, Riviera, Miranese e Rovigo - abbiamo tirato su il Paese e il Veneto ha avuto un posto speciale, per il peso che ha nell’economia italiana. Se penso ai comuni dell’Area Sud del Veneziano, la Riviera del Brenta e al Miranese, vedo un grande bisogno di sostenere l’industria calzaturiera e meccanica, l’agricoltura e la pesca. Sicurezza e lavoro sono i due temi su cui caratrerizzare il nostro impegno".

"Continuare il nostro percorso"

"C’è l’orgoglio di quel che abbiamo fatto in cinque anni - ha dichiarato Sara Moretto, candidata alla Camera nel collegio plurinominale dietro al ministro dell’Interno e seconda alla Camera nel collegio del Veneto Orientale - è il coraggio di proseguire sulla strada delle riforme e collegati al nostro territorio. La squadra ha le carte in regola per farcela". Una candidatura "per contare ancora di più a Roma", quella di Andrea Ferrazzi che ha contribuito per la parte progettuale dei temi di Urbanistica al programma nazionale del Pd. "Pancia a terra - ha dichiarato Ferrazzi, che corre da capolista nel collegio plurinominale Veneto 1 per il Senato -, spiegheremo che noi siamo i candidati del territorio, che qui si sono impegnati in politica, o nel mondo associativo, o che hanno una storia nel sindacato. Ci mettiamo la faccia. Tutti sanno che ci siamo sbattuti per Venezia dalla mattina alla sera e che amiamo questo territorio".

Puppato: "Grande attenzione al sociale"

"Sono candidata in un territorio su cui ho sempre lavorato - ha dichiarato la senatrice Laura Puppato, ricandidata al Senato nel collegio plurinominale Veneto 1 - e a cui ho sempre dato risposte. L’ultima è il tavolo delle mamme No Pfas. Questo governo ha sempre risposto al Veneto, dalle infrastrutture, come i 600 milioni per la Pedemontana, alle politiche sociali. Cui però la Regione Veneto avrebbe risposto con una diversa sensibilità se fosse stata governata dal centrosinistra. Penso in particolare ai 270milioni messi a disposizione per il progetto “Dopo di noi” dedicato alla disabilità. E il programma del Pd ha una grande attenzione al sociale, come ha dimostrato nella sua azione di governo con il riconoscimento fiscale ai care giver. Aggiungo che abbiamo recuperato una grande sensibilità per i temi ambientali, mentre in Veneto il consumo di suolo veniva interpretato in tutt’altro modo". "Sentiremo parlare tante bocche e poche teste pensare - ha detto Barbara Penzo, candidata alla Camera nel collegio plurinominale - ma sui temi del supporto alle famiglie e al sociale porto la mia esperienza lavorativa nel Comune di Venezia. Il Pd ha dimostrato attenzione su questi temi con il Reddito di Inclusione. Noi portiamo a nostro favore la conoscenza del territorio. Sarà una campagna corta, in cui racconteremo quel che abbiamo fatto". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Grave incidente tra mezzi pesanti in A4: un morto

  • Attualità

    Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

  • Cronaca

    Morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

  • Cronaca

    Un grande parcheggio scambiatore nell'area X-site a Jesolo

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

  • social

    Il gobbo di Rialto e la storia dell'ultimo bacio dei fustigati

  • Ristrutturare

    Bonus mobili 2021: come funziona e come ottenerlo

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento