Martini ringrazia Boato e Vittadello per l'appoggio. «Grande coalizione: idea sbagliata»

Il presidente: «Occorre spostare i consensi sul polo civico per permettere di arrivare al ballottaggio». Ecologia e Solidarietà insieme a Tutta la città insieme

«Con la scelta fatta da "Civica del cuore per Mestre e per Venezia - Ecologia e Solidarietà" si viene a realizzare il polo civico che fin dall'inizio abbiamo indicato come punto di forza imprescindibile per sconfiggere Brugnaro». Il candidato sindaco di "Tutta la città insieme", Giovanni Andrea Martini ringrazia Maria Rosa Vittadini e Michele Boato «e chi ha preso parte all'ancor viva esperienza di Un'altra città possibile, in modo particolare Andrea Barina, con cui in questi mesi abbiamo sempre dialogato».

La lista in questione ha deciso tre giorni fa di aderire a quella creata dal presidente di municipalità Andrea Martini e ha nominato 6 capolista: Maria Rosa Vittadini urbanista, presidente della commissione di Valutazione Impatto Ambientale del ministero dell’Ambiente, Michele Boato direttore dell’Ecoistituto del Veneto, portavoce di "AmicoAlbero" e fondatore degli Amici della Bicicletta di Mestre, Anna Ippolito insegnante, attivista di "Altobello in movimento", Giancarlo Ghigi, tra i promotori del movimento “Poveglia per tutti”, Mara Franco dirigente degli istituti Algarotti-Sarpi e Benedetti di Venezia attiva nella difesa dell’area ex gasometri di Castello, e Renzo Rivis. La lista conta 32 candidati e candidate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Si viene a realizzare il polo civico che fin dall'inizio abbiamo indicato come punto di forza per sconfiggere Brugnaro - afferma Martini - Occorre smontare la falsa affermazione che per sfidare il sindaco uscente serva una grande coalizione. Per raccogliere il consenso e non permettere a Brugnaro di raggiungere il 51% al primo turno occorre che cresca il polo civico accanto a quello politico. Occorre spostare i consensi sul polo civico per permettere di arrivare al ballottaggio. Naturalmente sarebbe ancora meglio se riuscissimo ad arrivare noi al ballottaggio con Brugnaro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • L'auto finisce fuori strada: morto 22enne di Noventa di Piave, due feriti gravi

  • Blitz della polizia al centro sociale Rivolta di Marghera

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

  • Coronavirus, i numeri di oggi in Veneto e provincia di Venezia

  • Nicolò, «atleta e professionista in campo e nella vita». Il ricordo degli amici

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento