Nel simbolo di Idea Comune il candidato sindaco Baretta

Nella lista a sostegno del sottosegretario: Gian Angelo Bellati, Giorgio Suppiej, Maurizio Baratello, Aldo Mariconda. Sabato presentati anche i candidati veneziani 5 Stelle alle regionali

Lista Idea Comune con il candidato sindaco Pier Paolo Baretta

Idea comune per Mestre e Venezia sostiene il candidato sindaco Pier Paolo Baretta. La lista, presentata sabato a Mestre è rappresentata da Gian Angelo Bellati che aveva corso a sostegno di Brugnaro nel 2014, finendo per separarsi per alcuni disaccordi dal primo cittadino uscente. Accanto a lui ci sono Giorgio Suppiej, Maurizio Baratello, Aldo Mariconda, Stefano Varponi e Claudio Bugati. Tutti arrivati da esperienze politiche diverse. Gli altri candidati sono: Michele Maturi, Anne Flore Mamam, Alice Peris, Beatrice De Bacco, Mirta Diminic, Oliver Knick. Con Baretta la lista conta di portare le istanze dell'autonomia, non della separazione, e del decentramento fiscale al governo.

Residenzialità e imprese

Idea Comune supporta il sottosegretario al Mef Pier Paolo Baretta con altre 4 liste: Verde e progressista (Verdi e Articolo Uno), Svolta in comune (Volt e Italia in comune), il PD e Venezia è tua (Italia viva, Psi, e Ugo Bergamo) e si è presentata come «civica e senza simboli di partito», puntando sul federalismo fiscale e agevolazioni per favorire lo sviluppo di residenzialità e imprenditorialità. Contro la monocultura turistica si pensa a zone franche per riportare artigianato, tradizione, cantieristica minore e anche innovazione: industrie 4.0, recuperando il Vega e Marghera.

Le tre "C"

Il decentramento è fiscale per Idea comune, «per potenziare i bilanci, anche delle Municipalità con la gestione diretta delle entrate, e favorire la lotta all'evasione, oltre all'aumento di occupazione, welfare e al potenziamento del mondo associativo». Lo Statuto speciale rimane cavallo di battaglia. «L'Europa può dare un sostegno alla specificità di Venezia», sostiene Bellati. Nel programma c'è la condivisione con Baretta dell'idea del porto d'altura a Venezia per non perdere le opportunità dei traffici, del commercio, delle imprese e del lavoro e tenere la crocieristica, secondo i candidati della lista. Conoscenza, competenza e confronto: «le 3 "C" per misurarsi con le esigenze del territorio in un constesto di competitività europeo», spiega Baratello. Mariconda invece spera, con il ritorno in politica a 84 anni accanto a Baretta dopo l'esperienza politica del 1993 nella Lega contro Massimo Cacciari, di portare all'attenzione del governo il controllo dei flussi turistici. «Sitran e Gasparinetti sono amici, ci ritroviamo al ballottaggio», affermano infine Bellati e Suppiej. La replica: «Amicizia e campagna elettorale sono due cose ben diverse» per il candidato sindaco di Terra e Acqua, mentre per quello della Civica Sitran: «Il discorso vale solo se vi è condivisione di un programma, ovvero attivazione della Città metropolitana attraverso l'elezione popolare dei suoi organi previo scorporo del Comune capoluogo (Venezia), come previsto dalla legge Delrio».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

5 Stelle candidati veneziani in Regione

Sabato all'Hotel Plaza di Mestre sono stati presentati i candidati del Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni regionali per il collegio di Venezia. Il candidato a presidente della Regione Veneto pentastellato è Enrico Cappelletti. I candidati veneziani sono Erika Baldin, 31 anni di Chioggia consigliere regionale in carica, Dario Dedi, 23 anni, neo-laureato in Scienze Politiche, Fabio Rossignoli, 54 anni di Caorle, agente di commercio, ex ristoratore, Manuela Calzavara, 55 anni di Mirano, ex commerciante, Flavio Baldan, 53 anni, di Marcon libero professionista, Elena La Rocca, 44 anni di Venezia, funzionario regionale e consigliere comunale di Venezia in carica, Tindaro Giuseppe Bisazza, 51 anni, residente a Scorze, impiegato. Per Venezia non c'è ancora il candidato sindaco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia: «Vicenda di Jesolo inconcepibile, certe aggregazioni sono un danno sanitario»

  • Noto albergatore di Jesolo muore in un incidente stradale

  • Noale in lutto, è morto a 29 anni il consigliere comunale Damiano Caravello

  • Rapina una 15enne, la minaccia con delle forbici e la molesta sessualmente: denunciato

  • Gli aggiornamenti sul coronavirus in Veneto e provincia di Venezia

  • 17enne insegue i rapinatori e li fa arrestare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento