Comunali 2020

Torre di Mosto va al centrodestra: Maurizio Mazzarotto è sindaco

Il sindaco uscente Giannino Geretto si ferma al 48,61% e lo sfidante vince con il 51,39%. Il vincitore: «La scuola deve rimanere collocata al centro della città»

La squadra di Mazzarotto

È sindaco del Comune di Torre di Mosto Maurizio Mazzarotto, classe 1958, civico ma vicino alla Lega: è sostenuto da tutto il centrodestra, Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia. Ha battuto per poco il sindaco uscente Giannino Geretto, sostenuto dalle forze moderate e di centro nella sua lista, Progetto Torresano, con l'appoggio della sinistra e del Pd.

Mazzarotto, contattato da VeneziaToday, ha commentato: «È stata una campagna intensa e diversa dalle altre con il Covid. Non mi aspettavo la vittoria, la speravo. Il tema delle scuole ha fatto la differenza: noi siamo convinti, a differenza dell'amministrazione uscente, che la scuola elementare sia il punto di partenza per ridare slancio al centro storico, e debba pertanto rimanere al centro della città, della socialità cittadina, non essere spostata. Ripartiremo da questo».

I dati

Elettori: 4.110

LISTE CANDIDATI VOTI %
FORZA ITALIA-LEGA SALVINI PREMIER-FRATELLI D'ITALIA MAURIZIO MAZZAROTTO 1.329 51,39
PROGETTO TORRESANO GIANNINO GERETTO 1.257 48,61
TOTALE 2.586 100
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre di Mosto va al centrodestra: Maurizio Mazzarotto è sindaco

VeneziaToday è in caricamento