Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tajani a Venezia: «Investire su impresa e lavoro per il rilancio delle città»

L'europarlamentare di Forza Italia ha parlato di un provvedimento pensato per i centri storici penalizzati dalla crisi Covid. Brugnaro ha anticipato che avrà un confronto elettorale in tv con l'avversario Baretta

 

Le esigenze e le urgenze della città, soprattutto nel campo dell'imprenditoria e delle attività economiche, sono state oggetto dell'incontro avvenuto oggi a Venezia tra Antonio Tajani, europarlamentare di Forza Italia, il sindaco Luigi Brugnaro e l'assessore Michele Zuin. «Abbiamo fatto approvare un emendamento al decreto rilancio - ha spiegato Tajani - che, tramite un codice Ateco, permette di ampliare la valenza turistica delle strutture ricettive a tutte le attività del centro storico». «È un provvedimento a sostegno delle attività economiche e commerciali dei centri storici - ha specificato, al telefono, la deputata Maria Spena - In questo modo tutte le disposizioni finanziarie a sostegno del turismo saranno automaticamente spese anche per queste attività». Il prossimo passo è l'individuazione di queste aree «ad alta vocazione turistica», particolarmente colpite dalla crisi Covid, tra cui rientra anche il centro storico di Venezia.

È «una buona notizia», secondo il sindaco Brugnaro, che ha aggiunto: «All'Europa chiediamo che continui ad avere un occhio di riguardo, come ha avuto durante la presidenza di Tajani. Io spero proprio, tramite Antonio, di poter incontrare la von der Leyen, che ha messo Venezia nel suo discorso inaugurale. Credo che assieme, con le grandi conoscenze del Partito popolare europeo, riusciremo a portare a casa risorse per questa città. Deve vincere il lavoro, deve vincere l'impegno». Le prime azioni da fare con i fondi del Recovery fund riguardano la difesa del porto, e soprattutto «l'idea industriale della città», ha aggiunto.

Brugnaro, in risposta alle critiche arrivate dal candidato sindaco del centrosinistra Pier Paolo Baretta per la sua assenza alla tribuna elettorale televisiva prevista la settimana scorsa, ha spiegato: «Abbiamo mandato un invito a Baretta, che ha accettato di fare un confronto all'americana domenica alle 12.30, su Televenezia».

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento