Domenica, 21 Luglio 2024
verso il voto / Portogruaro

Portogruaro, ballottaggio senza alleanze: «Da Bertoncello proposta inaccettabile»

Volano stracci tra i candidati Bertoncello e Moretto: nessun accordo nel centrosinistra nonostante i tentativi. Nulla da fare neanche tra Toffolo e Città del Lemene

Sarà un ballottaggio senza apparentamenti anche a Portogruaro, dove si sfideranno Luigi Toffolo (centrodestra), che ha ottenuto il 39,81% delle preferenze al primo turno, e Antonio Bertoncello (centrosinistra), forte del suo 31,66%. In ballo c'erano i voti della lista civica Città del Lemene (4,81%) e soprattutto quelli di Sara Moretto, con una serie di civiche di area di centro, che hanno raccolto il 23,71%. Accordo che sembrava probabile soprattutto tra Bertoncello e Moretto, ma così non è stato.

Centrosinistra

Nelle ore successive al flop dell'accordo, sono volati stracci soprattutto tra Moretto e Bertoncello, con la prima che ha dichiarato di aver ricevuto «una proposta inaccettabile sotto l’aspetto etico e politico e perfino incomprensibile dal punto di vista del risultato elettorale. Invece abbiamo dovuto ascoltare una proposta che si basa unicamente sulla logica della contrattazione dei posti in cambio di voti. Solo chi vede così la politica poteva immaginare che io mi impegnassi in un progetto, condiviso con 57 candidati e sostenuto da 3.000 elettori, avendo come obiettivo un ruolo personale». Bertoncello, come preannunciato, ha incontrato due volte in questa settimana l'ex candidata Moretto: «Nel primo incontro abbiamo discusso in linea generale del programma, trovando e riconoscendo reciprocamente che ci sono diversi punti di convergenza e dichiarando di dover discutere solo delle eventuali priorità di intervento.Nel secondo incontro, sulla base di queste premesse, abbiamo esplicitato quali potessero essere le modalità per raggiungere questo obiettivo» ha spiegato oggi il candidato sindaco del centrosinistra. 

Secondo le liste a sostegno di Moretto, invece «dopo averci proposto l’apparentamento nel corso di un primo incontro tenutosi giovedì scorso tra una delegazione del PD e la delegazione delle nostre 4 liste, nel successivo appuntamento di sabato 15, ha fatto, con palese imbarazzo, marcia indietro». L'accordo, che pareva possibile, è quindi sfumato in maniera imprevista. La coalizione di Moretto ha annunciato, dopo un'assemblea con tutti gli esponenti delle liste a sostegno della candidata, che lascerà libertà di voto agli elettori, senza dare indicazioni.

Centrodestra

Diversa la situazione nel centrodestra, che deve gestire anche il ricordo di un sindaco sfiduciato nell'ultima consiliatura. Il candidato Luigi Toffolo non ha mai cercato pubblicamente l'apparentamento con Città del Lemene (lista che aveva dichiarato di non essere interessata a un accordo con il centrosinistra, ma di essere propensa a rimanere estranea ai partiti). La campagna elettorale di Toffolo prosegue lineare, con un appello al voto e alla compattezza: «Siamo di fronte a una decisione fondamentale: continuare la rigenerazione della Città iniziata dal centrodestra o tornare a una gestione di sinistra che ha già governato per oltre 20 anni e che aveva portato la nostra città in una situazione di stagnazione e declino. Per questo motivo, i tre partiti di governo (Fratelli d'Italia, Lega e Forza Italia), assieme alle liste civiche, hanno trovato un accordo politico di grande respiro che assicurerà la stabilità necessaria per governare per i prossimi 5 anni in tranquillità e con una visione strategica, senza ricorrere all'apparentamento».Città del Lemene da parte sua non ha dato indicazioni di voto.

Anche a Portogruaro si vota domenica 23 giugno 2024 dalle 7:00 alle 23:00 e lunedì 24 giugno 2024 dalle 7:00 alle 15:00.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portogruaro, ballottaggio senza alleanze: «Da Bertoncello proposta inaccettabile»
VeneziaToday è in caricamento