Dopo la Zaccariotto anche la Lega trova un accordo con Brugnaro

Il candidato sindaco di centrodestra si prepara al ballottaggio. Il segretario del Carroccio Semenzato: "A noi vicesindaco e assessorati"

L'annuncio ai quotidiani locali è partito direttamente dal segretario provinciale della Lega Nord, Alberto Semenzato, mentre lo staff del candidato sindaco Luigi Brugnaro sabato ancora non confermava. Fatto sta che l'accordo politico (che non si tradurrà in apparentamento) tra il Carroccio e mister Umana pare essere già andato in porto.

Come riportano i quotidiani locali, secondo il segretario provinciale della Lega l'intesa prevederebbe un posto da vicesindaco e due assessorati per il partito di Matteo Savini, che al primo turno ha ottenuto l'11% dei voti. Un "pacchetto" che per Brugnaro basterebbe per superare la concorrenza del candidato di centro-sinistra Felice Casson. Si tratta del secondo annuncio del genere, sempre se i termini dell'accordo verranno confermati dal diretto interessato. Pochi giorni fa è stato ufficializzato anche l'accordo politico tra la coalizione di Venezia Domani, con a capo Francesca Zaccariotto, e la lista Brugnaro, con l'ex presidente della Provincia che è in predicato di ricevere un assessorato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dunque la Giunta che, in caso di vittoria al ballottaggio del presidente della Reyer, si profila all'orizzonte potrebbe avere una larga rapppresentanza leghista, con l'ex candidato sindaco Gian Angelo Bellati che potrebbe diventare il vicesindaco. In ogni caso, se l'accordo verrà confermato, vuol dire che le parti hanno trovato una convergenza sui punti del programma leghista, in cui si annoverano tra le altre cose l'obbligo di trasparenza dell'amministrazione pubblica e la necessità di riformare la macchina comunale, mettendo l'accento soprattutto sui dirigenti di Ca' Farsetti. Dopodiché altri punti focali sono la sicurezza e il referendum sulla separazione tra Venezia e Mestre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia: «Vicenda di Jesolo inconcepibile, certe aggregazioni sono un danno sanitario»

  • Noale in lutto, è morto a 29 anni il consigliere comunale Damiano Caravello

  • Noto albergatore di Jesolo muore in un incidente stradale

  • Rapina una 15enne, la minaccia con delle forbici e la molesta sessualmente: denunciato

  • 17enne insegue i rapinatori e li fa arrestare

  • Coronavirus, nuovi positivi in provincia di Venezia. Ricoveri stabili a 8

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento