Lo spoglio continua, problemi tra voti "scomparsi" e schede nulle

Diversi "pasticci" nei conteggi, mancano ancora le preferenze di certe sezioni. Alcuni cittadini spiegano di non veder registrate sul sito le proprie votazioni

C'è ancora molto lavoro da fare al tribunale di Venezia, dove la commissione elettorale si è insediata e in queste ore sta esaminando il lavoro di spoglio dei 256 seggi veneziani. Gli impiegati sono impegnati a rimediare a più di qualche pasticcio, tra verbali "scomparsi" e infilati nei plichi con le schede, voti di preferenza non annotati e quindi non riportati nel sistema elettorale, contestazioni sui 3mila voti nulli.

Lo sanno bene all'ufficio elettorale, dove confermano: "Abbiamo trovato verbali dentro buste sbagliate, che non erano stati regolarmente consegnati. Mentre su altri verbali non erano state segnalate le preferenze". Significa che le schede vanno ricontate. Gli addetti stanno comunque provvedendo ad aggiornare i dati sul sito del Comune man mano che le incongruenze vengono sistemate, anche se al momento non si sa esattamente quando il lavoro sarà completato: "Forse non basterà un giorno", spiega l'ufficio.

Anche perché da più parti sarebbero giunte segnalazioni di preferenze assegnate ma "scomparse": ci sono cittadini chi spiegano di aver indicato il nome di un candidato consigliere, mentre tra i dati ufficiali lo stesso candidato risulta indicato "zero" volte. Situazione simile in alcuni voti disgiunti, con preferenze che non compaiono nei risultati sul sito comunale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine la commissione elettorale deve occuparsi di quelle sezioni che non hanno portato a termine il proprio compito: c'è la 58 del Lido, che all’alba di lunedì non aveva completato lo scrutinio delle preferenze regionali, bloccando tra l'altro l'ufficializzazione della nomina dei nuovi consiglieri alla Regione Veneto. E come altre sezioni per le quali non sono state ancora caricate nel sistema le preferenze espresse dagli elettori: per i candidati presidente non sono caricate le sezioni 58 e 119; per i voti di lista le sezioni 58, 119 e 155; per le preferenze, mancano 28, 58, 119, 115 e 234.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia: «Vicenda di Jesolo inconcepibile, certe aggregazioni sono un danno sanitario»

  • Noale in lutto, è morto a 29 anni il consigliere comunale Damiano Caravello

  • Noto albergatore di Jesolo muore in un incidente stradale

  • Rapina una 15enne, la minaccia con delle forbici e la molesta sessualmente: denunciato

  • 17enne insegue i rapinatori e li fa arrestare

  • Coronavirus, nuovi positivi in provincia di Venezia. Ricoveri stabili a 8

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento